Un modo facile per avvolgere un regalo grande

Per avvolgere un regalo di dimensioni, come dire, non standard, prima di tutto bisogna tenere conto della forma, infatti se il regalo pur essendo grande è quadrato o rettangolare, possiamo utilizzare comunque della carta.
I casi sono due, o acquistiamo dei rotoli di carta di qualche metro se ne trovano anche da 2 euro per una notevole metratura di carta, oppure prendendo i soliti fogli da un metro per un metro dovremmo poi cimentarci un sapiente lavoro di collage.
In entrambi i casi la carta non sarà sufficiente o per lunghezza o per larghezza a contenere un pacco di notevoli dimensioni, quindi mettiamo sempre in conto il fatto di dover procedere con un sapiente lavoro di taglia e cuci.
Per rendere un po’ più brioso il nostro packaging e superare la monocromia che su dimensioni tanto grandi finisce col notarsi e appesantire il tutto, potremmo comporre il nostro collage di carta usando carte diverse, creando un simpatico effetto patchwork.

Nel caso sempre di una scatola a forma rettangolare o quadrata, possiamo evitare di impacchettare secondo il solito metodo e scegliere magari dei disegni dei nostri bambini che con del nastro bi-adesico andremo ad applicare sulle pareti della scatola in modo da creare uno colorato effetto mosaico che non lascia supporre nulla sul contenuto del pacco.
Una volta scartato il pacco, possiamo trasformare la scatola, già così decorata in una casa giocattolo per i più piccoli, con poche mosse possiamo ritagliare una porta ed una finestra. Oppure ancora possiamo derivarne un porta oggetti per la stanza dei giochi o una simpatica tana per i nostri animali domestici. Insomma gli impieghi alternativi, nel caso non volessimo buttare il frutto del nostro lavoro, sono davvero tanti, basta non dimenticarsi mai della fantasia.

Nel caso in cui le forme del nostro regalo non siano così squadrate possiamo possiamo pensare a soluzioni diverse dalla carta, ad esempio tutti in casa abbiamo delle pezze di stoffa o degli abiti dismessi che con l’aiuto di una forbice e di una pinzatrice possono trasformarsi in un’originale involucro per i nostri regali. A completare la confezione qualche nastro o qualche passamaneria.
In questo facciamo davvero un regalo anche all’ambiente, senza sprecare tanta carta e ci distingueremo sicuro per originalità.

Sempre qualora ci trovassimo di fronte a regali ingombranti e per di più di forme strane, possiamo pensare a risolvere l’annosa questione del confezionamento riponendo il dono in un sacchetto.
Un sacchetto di iuta darà al nostro pacco proprio l’aspetto di qualcosa portato da Babbo Natale e poi per renderlo un po’ più vivace possiamo applicare sulla superficie qualche decorazione di stoffa a tema natalizio e sigillarlo alla sommità con un simpatico nastro rosso. I sacchetti di questo materiali ormai si trovano in qualsiasi reparto del supermercato dedicato alle confezioni natalizie e il costo si aggira sui 5 euro.

Se invece non vogliamo spendere nulla per creare il nostro sacchetto porta doni, possiamo prendere un sacchetto dell’immondizia, di quelli grandi neri o comunque non trasparenti e decorarlo poi con delle forme a tema e a contrasto che avremo disegnato e ritagliato da del cartoncino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>