I migliori hotel a Tokyo Giappone

E’ davvero difficile scegliere un hotel a Tokyo, perchè bisogna districarsi attraverso un’offerta piuttosto variegata ed ampia. Per prima cosa la città presenta numerosi quartieri che possono definirsi centrali, quindi, la prima caratteristica che deve avere l’hotel perfetto è la prossimità alla metropolitana, insostituibile mezzo di trasporto per visitare questa grande metropoli. La mia scelta è ricaduta su due quartieri molto centrali e conosciuti della città: Omotesando e Ueno. Il primo noto per lo shopping e i locali in prossimità di Shibuya, e il secondo per il grande parco di Ueno, per l’appunto. Gli hotel che veramente mi sento di consigliare sono il Floracion Aoyama ad Omotesando e il Suigetsu Hotel Ohgaitsu a Ueno. L’hotel Floracion è in stile occidentale, è rinomato perchè vi si celebrano numerosi matrimoni. All’interno vi è anche un negozio che vende abiti da sposa occidentali molto pomposi e dai colori disparati dal rosso al lilla. Le camere sono pittosto spaziose rispetto allo standard giapponese, con bagno privato e connessione ad internet gratuita. La mattina si può consumare la colazione a buffet ai piani inferiori. Ricordo con molto piacere che è un albergo estremamente silenzioso dove poter recuperare il jet lag. Sono disponibili, inoltre, ai piani delle utilissime macchinette self-service dove poter prendere non solo da bere, ma anche da mangiare: noodles e zuppe varie. In stanza, inoltre avrete tutto l’occorrente per scaldare l’acqua e preparare tè, tisane e caffè istantanei. Queste piccole comodità sono importanti perchè vi capiterà di riprendervi dal fuso in orari stranissimi, magari alle tre del mattino, e di rendervi conto che non avete messo niente nello stomaco da più di 48 ore…L’hotel Suigetsu a Ueno è un hotel in parte in stile occidentale ed in parte in stile orientale. All’interno della struttura vi è infatti un nuovo edificio “Washitsu Kan” costruito in stile completamente orientale, con tanto di futon e verandina giapponese. L’hotel vanta anche la possibilità di fare bagni termali, cosa non infrequente nelle strutture alberghiere giapponesi di un certo livello. Come pure è da provare il ristorante “Sara no Ki” nel cortile interno che conserva un fascino antico. Per raggiungerlo dovrete attraversare una zona con un piccolo ruscello dove vivono degli enormi pesci d’acqua dolce. E’ stupefacente come tutto ciò possa esistere nel cuore di Tokyo. In effetti, la struttura conserva un luogo storico, la casa del poeta Ogai Mori, che qui nel 1890 scrisse il suo capolavoro “Maihime”. Tra l’altro è possibile soggiornare anche nella stanza del poeta previa prenotazione. Per gli amanti del tè verde è assolutamente da non perdere quello servito qui nel ristorante, dal sapore forte! Le due strutture presentano un buon rapporto qualità prezzo nel complesso, considerando che Tokyo è pittosto cara dal nostro punto di vista: si va dai 75-80 euro in alcune date, fino ai quasi 200 euro in altre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>