Come migliorare la propria postura

La maggior parte delle persone durante la giornata assume delle posizioni sbagliate e questo perchè si conduce vita molto sedentaria ad esempio, lavorando al pc oppure si lavora per molte ore in piedi e questo poi procura sia dei dolori fisici ad esempio a livello della colonna vertebrale, sia degli svantaggi dal punto di vista estetico.
Uno dei problemi maggiori che sono alla base dei problemi di postura è la pigrizia, ma anche la mancanza di esercizio fisico. Questo ultimo problema, infatti, non permette di avere un tono muscolare tale da sorreggere bene il corpo si creano così degli sbilanciamenti in avanti o indietro, dobbiamo infatti ricordare che la colonna vertebrale è il pilastro portante del nostro corpo e quindi dobbiamo prendercene cura. La colonna può essere senza dubbio gravata dall’eccessivo peso che rende ancora più problematico lo stato generale della postura, anche regolare l’ alimentazione può quindi aiutare. Alcuni consigli possono comunque aiutare a risolvere ed attenuare il problema. Il primo consiglio che posso dare è quello di effettuare del movimento in particolare a carico della schiena, le attività che aiutano sono di sicuro il nuoto e degli esercizi addominali che, oltre a migliorare l’ aspetto, non vi è dubbio che vi aiuteranno a mantenere una giusta posizione durante la giornata perché la fascia interessata da tali attività risulterà più forte e quindi in grado di reggere il peso corporeo e sentire meno fatica nel mantenere la schiena ben eretta durante la giornata. Un corso di nuoto costa circa sessanta euro al mese e comprende 2 o 3 lezioni a settimana, molto dipende però dalla singola palestra mentre gli addominali possono essere fatti anche in casa.
Un altro accorgimento deve poi essere quotidiano, ovvero si deve assumere una corretta posizione davanti al pc e quindi mantenere la schiena ben dritta, regolare la sedia rispetto al livello della scrivania in modo che il monitor sia in basso rispetto al livello degli occchi, i piedi devono essere appoggiati a terra. Durante le ore di lavoro è consigliato alzarsi di tanto in tanto per una passeggiata, ma anche per effettuare dei piccoli esercizi per la schiena in modo da alleviare la tensione a livello della stessa, si possono ad esempio effettuare delle piccole ripetizioni di torsioni, tutto ciò favorirà anche la circolazione.
Nel caso in cui invece il problema sia di natura più seria, occorrerà rivolgersi ad un buon fisioterapista che sia abilitato ad eseguire degli esercizi posturali. Prima di fare ciò occorre comunque la visita di un ortopedico che se occorre farà effettuare anche degli esami radiografici e solo in seguito prescriverà tale tipo di fisioterapia. In questo caso i costi dipendono molto dal professionista, ma di solito non si superano i 40 euro a seduta. Per esperienza le prime sedute possono essere dolorose e questo è uno svantaggio, oltre naturalmente al costo che non è particolarmente basso, ma consiglio comunque di eseguirle a chi ha problemi per evitare che si aggravino e che col tempo si manifestino dolori ancor più pesanti.

postura

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>