Come migliorare il vostro canto

Il canto non è, contrariamente a quanto in genere si pensa, una pratica che possono fare solo in pochi. C’è chi ha predisposizioni vocali migliori, chi nasce già con il dono di una voce melodiosa; tuttavia c’è anche chi non ha particolari doti congenite ma riesce comunque a cantare in maniera eccellente, con l’unica differenza che bisogna educare la voce al canto.
Infatti, di persone realmente stonate ce ne sono davvero pochissime, così poche che si può tranquillamente affermare che nessuno è stonato!
Bisogna solo esercitarsi per migliorare il proprio canto.
Ecco qualche esercizio utile per poterlo fare.
Un primo consiglio per cominciare ad allenare la voce, consiste nel registrare la propria voce mentre si canta. Questo serve soprattutto ad abituare il nostro orecchio ad ascoltare la nostra voce in quanto noi non siamo abituati ad ascoltarci e non a caso, quando sentiamo la nostra voce registrata, rimaniamo spesso stupiti da come essa suona.
Un esercizio semplice che si può fare per iniziare a prendere confidenza con la propria voce è quello di emettere suoni bassi e suoni alti, collegati tra loro, tenendo però serrate le labbra. Per eseguire questo esercizio è importante lasciare libera la voce e non cercare a tutti i costi di intonare delle note.
Successivamente bisogna porre l’attenzione sulla respirazione durante il canto. Bisogna infatti imparare a respirare con il diaframma, e per riuscirci ci si deve allenare più volte al giorno.
Respirare con il diaframma significa incamerare aria nella parte bassa dei polmoni, e quindi senza fare in modo che la gabbia toracica si allarghi. Una volta che la respirazione diaframmatica è stata imparata, bisogna allenare il diaframma stesso.
Un primo esercizio per farlo consiste nel mettersi sdraiati a pancia in su e, alzando le gambe fino a portarle ad angolo retto con il corpo, si pone un pesetto sulla pancia. Si inizia poi a respirare con il diaframma.
Un altro esercizio per allenare questo organo è quello di inspirare e poi trattenere il respiro. Nel frattempo bisogna, con l’aiuto del diaframma, far muovere la pancia dentro e fuori ma non in maniera troppo veloce.
Per concludere, voglio ribadire ancora una volta il concetto che per migliorare nel canto bisogna esercitarsi molto, e soprattutto bisogna farlo in maniera costante. Ricorda, inoltre, che nessuno è stonato e che, per poter cantare in maniera eccellente, si può sempre optare per prendere delle lezioni, con un maestro qualificato, che sarà in grado di seguirti passo dopo passo nei tuoi miglioramenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>