Come mantenere vivo lo spirito natalizio nei tuoi figli

Fare in modo che il Santo Natale sia indimenticabile per i nostri figli non richiede grandi esborsi di tipo economico, ma sicuramente una buona dose di tempo da dedicare.
Meglio non trasformare il Natale in un evento consumistico legato solo al suo valore economico.
Prima cosa importante è portare il Natale in casa. La casa rappresenta il nido caldo in cui i genitori proteggono i figli proprio come Giuseppe e Maria, pur nella povertà di una grotta, proteggevano il loro bambino. Non occorre esagerare sia per evitare costi eccessivi, sia perchè in questo modo si crea un ambiente accogliente che emana tranquillità, non esagerare neanche con le luci, se abbastanza creativi si può provare creare dei decori insieme ai figli che solitamente adorano colle e colori. Utili anche le candele profumate, si trovano a prezzi modici di vari colori e forme, da scegliere insieme ai bambini in modo che partecipino e si trasformi in un momento di condivisione con la famiglia, lasciateli scegliere anche se i loro gusti, a volte, non incontrano i vostri, devono sentirsi importanti. Inserire nei decori dei simboli religiosi e non solo pagani.
Per rendere indimenticabile l’atmosfera natalizia è bello anche creare delle tradizioni di famiglia, del proprio nucleo familiare, senza delegare tutto ai nonni. Tali tradizioni possono essere legate anche alla preparazione del cibo per il periodo pre-natalizio. Poco importa che siano semplici biscotti o prodotti più complicati, è importante creare una ripetizione negli anni in modo che ogni anno si ripetano quei profumi che evocano il Natale nelle propria casa. Anche in questo caso i costi restano contenuti e dipendono dai prodotti che si vogliono realizzare, si sale con il miele, ma comunque si resta in badget facilmente affrontabili.
Altra buona abitudine sono i mercatini di Natale che ormai si svolgono in tutte le città, grandi e piccole, si respira lo spirito natalizio grazie alle musiche e si possono comprare a prezzi non alti prodotti artigianali che possono essere delle idee regalo, inoltre l’atmosfera è più raccolta rispetto alle code dei negozi nei giorni immediatamente prima del Natale.
Naturalmente anche l’aspetto misterioso va sottolineato con i bambini, è importante l’attesa di Babbo Natale. Meglio evitare troppi regali, basta un regalo per figlio, scegliendo il giocattolo che ci si rende conto è desiderato di più, in questo modo collegheranno un Natale ad un particolare regalo, capiranno il valore e l’importanza dell’attesa e del desiderio, in questo modo sarà sottolineato un Natale non consumistico.
Altra cosa da fare con i figli è provare a partecipare al Natale dei meno abbienti in modo attivo, si possono, ad esempio, contattare delle associazioni che se ne occupano, buona l’idea di aiutare in una mensa per poveri, si può fare con tutta la famiglia. In questo modo ci sarà il ricordo di un Natale particolare svilupperanno sensibilità, apprezzeranno il valore delle cose e forse si annoieranno meno rispetto ai soliti giri fatti spesso per dovere e con interrogatori vari, è una buona idea soprattutto con figli adolescenti.
Naturalmente va delineato anche il significato religioso della venuta del Messia e la santità di tale evento che,evocato ogni anno come momento di rinnovamento e di ricontatto con la natura profonda di ognuno.

mantenere-vivo-lo-spirito-natalizio-nei-tuoi-figli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>