Come mantenere l’abbronzatura?

Terminate le vacanze il rientro a lavoro è un momento traumatico sotto vari aspetti. Per tirar su il morale e prolungare gli effetti benefici della vacanza un buon metodo può sembrare quello di prolungare l’abbronzatura apparendo più sani e tonici anche passando ore ed ore in ufficio.

L’alimentazione è uno degli aspetti fondamentali da curare, soprattutto per evitare che la pelle diventi eccessivamente secca. E’ importante preferire frutta e verdura di colore giallo, arancio e rosso più ricca di antiossidanti; ci si può aiutare con integratori vitaminici a base di vitamine B ed E . Bere due litri d’acqua al giorno è inoltre fondamentale per tonificare ed elasticizzare la pelle provata dal sole e dal sale.

Cercare di evitare di fare il bagno a temperature troppo alte è un trucco che non tutti conoscono. Lo scorrere dell’acqua calda favorisce il ricambio cellulare e lo sbiancamento dell’epidermide. E’ preferibile, quindi, fare la doccia mantenendo una temperatura media ed evitando di asciugarsi sfregando l’asciugamano cercando, invece, di tamponare la pelle. Se si ci vuole rilassare in vasca da bagno e non si può farne a meno si può optare per un infuso al tè nero da aggiungere all’acqua: apporterà antiossidanti fondamentali alle cellule corporee mantenendo l’aspetto “scuro”.

Passare più tempo possibile al sole trascorrendo la pausa pranzo all’aperto è un altra buona abitudine. Basta passare qualche minuto sotto i raggi per mantenere vivo il colorito e prolungare l’abbronzatura.

Uno dei segreti essenziali è usare i cosmetici adatti e specifici. Gel doccia, creme idratanti e soprattutto oli naturali nutrono a fondo senza aggredire la pelle. Evitare accuratamente prodotti a base d’alcool come i profumi che, vaporizzati sulla pelle delicata, la inaridiscono.

Nel caso in cui il colorito inizi a chiazzarsi, cosa che accade generalmente su viso e décolleté, bisogna trattare la zona con un leggero gommage o scrub: l’abbronzatura ne risentirà, ma è sicuramente preferibile rispetto all’effetto macchiato.

Non è possibile mantenere l’abbronzatura tutto l’anno senza ricorrere a interventi decisivi. Se non si può proprio fare a meno della tintarella, amici indispensabili possono diventare i prodotti autoabbronzanti.

Assolutamente sconsigliate sono le lampade che danneggiano l’epidermide in maniera permanente creando gravi problemi alla salute.

abbronzatura

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>