Come liberarsi dei pidocchi

Chi almeno una volta nella vita non ha avuto il problema dei pidocchi?
Purtroppo questo problema è stato per molto tempo diffusissimo, oggi un po’ meno ma è sempre un problema che colpisce specialmente i bambini in età scolare.
I pidocchi (Pediculus Humanus varietà Capitis) sono ectoparassiti che si cibano di sangue e che trovano nella testa il luogo ideale per cibarsi e moltiplicarsi in modo indisturbato.
Infatti la testa diventa il luogo ideale poiché grazie al calore umano e grazie alla presenza di capelli possono proliferare indisturbati.
Il cosiddetto pidocchio quando si ciba rilascia parte della sua saliva che spesso irrita il cuoio capelluto è forma una sorta di infiammazione tanto da portare prurito a chi è stato colpito.
Gli ambienti che favoriscono la possibilità di contrarre i pidocchi sono i più svariati, si parla di ambienti sporchi ma anche di ambienti dove vi è la presenza di animali non curati e persino negli ambienti scolastici.
Infatti nel periodo autunnale il problema si intensifica specialmente negli ambienti scolastici.
Non stupiscono più avvisi che si possono leggere nelle scuole e negli asili dove si dice che si sono riscontrati pidocchi e pertanto si consiglia un trattamento di profilassi per tutti i bambini che frequentano quell’istituto.
Poi esistono diversi tipi di parassiti che appartengono alla famiglia dei pidocchi del capo ma in questa mia opinione tratterò il problema dei pidocchi del capo e dei metodi di prevenzione e di liberarsi da questo fastidioso problema infettivo.
Per prima cosa mi preme parlarvi di prevenzione.
Se abbiamo degli animali in casa è giusto e corretto per il bene dei nostri animali ma anche di noi stessi di fare i giusti trattamenti con i prodotti che possiamo trovare in commercio.
Poi una buona igiene e un controllo periodico visivo dei capelli dei nostri bambini è indispensabile specialmente se questi vanno a scuola.
Se si ha la certezza o anche il minimo dubbio di avere i pidocchi si possono usare rimedi naturali per combattere il problema dei pidocchi.
Uno dei metodi naturali è quello di lavare i capelli con dell’accetto da cucina.
Questo è un buon metodo per liberarsi dei pidocchi ma anche delle uova o lendini che di solito sono attaccati al fusto del capello.
Questo è il metodo che usavano le mamme e le nonne per risolvere il problema molto tempo fa ma lo si usa ancora oggi senza dover ricorrere a tagliare i capelli a zero come si faceva una volta.
Io ricordo che da piccolo che mia madre quando capiva che cera questo problema mi lavava i capelli con l’accetto e lasciava agire qualche minuto per essere sicura che i pidocchi morivano e poi usava un pettine speciale molto fine per rimuovere non solo i pidocchi morti ma anche le uova o lendini.
Poi con i miei figli io ho sempre usato prodotti farmaceutici che sono molto validi e sono sinonimo di garanzia per eliminare il problema in modo radicale.
Comunque non è abbastanza trattare i capelli ma bisogna sterilizzare i vestiti e pettini lavandoli ad alta temperatura per essere sicuri che non ci siano pidocchi in giro tipo nei capello di lana che di solito si usa nella stagione fredda.
I vantaggi dei metodi naturali è quello che non hanno dei costi elevati.
Mentre i svantaggi sono legati alla diffusione incontrollata del problema che si può estendere a tutti i membri della famiglia grandi e piccini.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>