Come liberare uno scarico senza prodotti chimici

Tutti nella vita ci siamo trovati almeno una volta di fronte ad uno scarico intasato, subito ci siamo posti il problema di come liberarlo senza l’intervento di un tecnico che ci avrebbe chiesto somme molto alte per la semplice chiamata.

Il problema è ancor più grave quando accade nella fine settimana o nei giorni festivi quando pur chiamando, un idraulico bisogna attendere il primo giorno lavorativo.

Quando si parla di scarico intasato, si intende in maniera generica per il water e per il lavandino del bagno o della cucina, quando non si può attendere un intervento tecnico bisogna agire in prima persona e spesso bisogna farlo senza utilizzare prodotti chimici perchè i negozi sono chiusi.

In molte occasioni si può liberare lo scarico senza spendere soldi e senza utilizzare prodotti chimici, per questo voglio consigliare delle soluzioni “fai da te” che potrebbero risolvere il problema in pochi minuti.

Personalmente mi sono trovato in più di un’occasione a dover liberare gli intasamenti del lavandino del bagno che era rimasto otturato a causa della formazione di una palla di capelli.

Avendo un sifone di plastica snodabile ho semplicemente estratto il tubo dallo scarico e fatto scorrere dell’acqua bollente che in pochi istanti ha fatto defluire tutto, ovviamente muniti di una bacinella per raccogliere l’acqua.

Non cambia molto se il sifone è in metallo o plastica non snodabile, in questo caso occorre solo una chiave inglese per svitare e un ferro sottile per rimuovere l’ostruzione, va bene anche il filo utilizzato per stendere la biancheria, non quello morbido ma quello rigido.

Per quanto concerne il water intasato bisogna avere qualche accortezza in più e soprattutto non essere deboli di stomaco.

Quando mi sono trovato di fronte a questo problema, ho versato dell’acqua bollente nel vaso, ho lasciato ammorbidire l’ostruzione e dopo trenta minuti ho versato altra acqua bollente.

L’ostruzione non si era rimossa del tutto, ho messo un guanto da infermiere più lungo, ho preso uno straccio per lavare i pavimenti, ho inserito la mano e spinto l’ostruzione.

Problema risolto senza utilizzare prodotti chimici e senza chiamare l’idraulico.

Vi consiglio di provare queste soluzioni nel caso vi trovaste di fronte ad un problema di questo tipo, nel 90% dei casi lo risolverete senza spendere un solo centesimo, credo sia una soluzione molto vantaggiosa non solo dal punto di vista economica ma anche come tempistica, l’attesa sarà limitata al tempo necessario per lo svolgimento dell’operazione.

In alcuni casi la soluzione può sembrare non troppo fine, ma ritengo sia molto pratica e risolutiva, non occorre avere conoscenze tecniche specifiche o strumenti particolari per mettere in atto la procedura, pochi semplici gesti e tutto torna come prima.

Prima di passare ai consigli forniti, vi invito a provare la soluzione tradizionale dello stura lavandini, un prodotto creato oltre 50 anni fa ma che riesce ancora ad essere efficace.

Cercate di prevenire l’ostruzione degli scarichi lasciando scorrere periodicamente un po’ di acqua bollente, basta poco.

scarico

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>