Le 7 meraviglie del mondo tra passato e presente

Nel mondo ci sono numerosi monumenti e siti di rilevante valore storico e culturale, tra questi alcuni sono stati designati con l’appellativo di “Meraviglie”. Storicamente, esse sono 7 e nel 2007, alle 7 meraviglie del mondo antico sono state aggiunte le 7 meraviglie del mondo moderno.

Le sette meraviglie del mondo antico furono scelte dai Romani nel III sec. a.C. e sono:
• La Piramide di Cheope a Giza, costruita nel III millennio a.C., è l’unica ancora esistente.
• Il Faro di Alessandria, costruito da Alessandro Magno dopo la conquista dell’Egitto,
• Il Colosso di Rodi, statua raffigurante il dio Sole, venne abbattuta da un terremoto pochi anni dopo la sua costruzione.
• La Statua di Zeus ad Olimpia, interamente d’oro, venne realizzata dallo scultore greco Fidia.
• Il Mausoleo di Alicarnasso,nell’attuale Turchia, era la tomba fatta costruire da Artemisia, a memoria del marito.
• Il Tempio di Artemide ad Efeso, dedicato alla dea della caccia e dei boschi, venne distrutto da un incendio.
• I giardini pensili di Babilonia, della cui esistenza tuttavia non vi è certezza, erano particolari per la loro struttura a terrazze, dalle quali l’acqua scendeva irrigando le piante sottostanti.

Le sette meraviglie del mondo moderno, che, proprio in riferimento al numero 7 sono state proclamate in data 07/07/2007 a Lisbona, sono:
• Il Colosseo a Roma, meno noto come Anfiteatro Flavio, ospitava, nell’antica Roma, lotte tra gladiatori e altri tipi di spettacoli. Di recente aperto al pubblico anche all’interno, è uno dei monumenti più visitati al mondo.
• Il Taj Mahal , situato ad Agra, in India, fu costruito dall’imperatore in memoria della moglie e rappresenta il capolavoro dell’arte Islamica.
• La grande Muraglia Cinese in Cina, fatta costruire nel III secolo a.C. dall’allora imperatore a difesa contro le incursioni dei Mongoli. Nonostante di essa oggi restino solo poche rovine, rappresenta un’importante meta turistica.
• Il Cristo Redentore a Rio De Janeiro, diventato il simbolo della città e del Brasile. Raffigura Cristo con le braccia aperte in segno di abbraccio all’umanità ed è meta turistica per cristiani e non.
• Le rovine Maya di Chichén Itzà nello Yucatàn. Importante località archeologica del Messico, fu fondata dal popolo Maya come centro religioso cerimoniale.
• Il sito archeologico di Petra in Giordania. Città antichissima, venne abbandonata e rivalutata solo nell’Ottocento. E’ oggi meta turistica anche perché vi sono stati girati molti film.
• La città perduta di Machu Pichuu, costruita dalla civiltà Inca in Perù, domina da un monte la valle dell’Urubamba.

Senza dubbio, la presenza nel mondo di tantissime opere di grande prestigio e di immensa bellezza ha reso piuttosto difficile la scelta delle 7 meraviglie del mondo e ha suscitato polemiche tra chi sosteneva la nomina di altre opere. Ciononostante, il notevole afflusso di turisti da tutto il mondo continua a decretare l’importanza di tutte queste opere per l’intera umanità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>