Come lavare un tappeto di lana a pelo lungo

La lana è notoriamente uno dei filati più nobili per i tappeti. Per questo motivo è doveroso dispensare qualche consiglio utile su come lavare un tappeto di lana a pelo lungo riuscendo così a preservare in maniera più duratura le sue caratteristiche di lucentezza e di lavorazione originarie.

Generalmente un tappeto di lana va lavato più o meno una volta ogni due anni ed è possibile svolgere questa operazione prestando particolare attenzione ad alcuni basilari accorgimenti e accumulando un po’ di esperienza nell’effettuare le varie operazioni di lavaggio casalingo.

Per prima cosa bisogna eliminare accuratamente la polvere e la peluria accumulata tra le fibre per evitare che la sporcizia si trasformi, a contatto con l’acqua, in uno sporco più ostinato. La cosa più semplice da fare è usare un semplice battipanni in canna di bambù e percuotere pazientemente il tappeto; in alternativa si può usare un aspirapolvere specifico per moquette o tappeti.
In questa fase iniziale si può decidere di disinfettare a fondo il proprio tappeto in questo modo: bisogna cospargergli sopra del bicarbonato, rotolarlo su se stesso e lasciare agire per minimo 2 ore.

La seconda fase del lavoro è quella del lavaggio. Bisogna predisporre una bacinella con circa ¾ di acqua fredda, ¼ di aceto bianco ed eventualmente l’aggiunta di una piccola dose di sapone neutro. L’aceto è il naturale sostituto dell’ammorbidente industriale, inoltre igienizza i tessuti e ravviva i colori. In seguito con una spazzola morbida o un panno di cotone si bisogna strofinare il tappeto seguendo in particolar modo il verso del pelo. E’ importante ricordare che qualunque tappeto va lavato “in piano”, ovverosia su di una superficie piana.

Una volta completato il lavaggio bisogna risciacquare e infine stendere il tappeto non ai raggi diretti del sole su di una superficie liscia. Sarebbe preferibile posizionare il tappeto su delle spalliere in pendenza e con il rovescio rivolto verso l’alto, in questo modo si asciugherà in maniera più uniforme e il pelo non sarà esposto ai raggi diretti del sole che potrebbero sbiadirne i colori. E’ importante ricordare di non stendere il tappeto in prossimità di radiatori o superfici calde che potrebbero rovinarne le fibre, e di non appenderlo per farlo asciugare.

Per lavare un tappeto di lana se si intende usare la lavatrice bisogna assicurarsi che l’elettrodomestico abbia una regolazione apposita per il lavaggio di tessuti fatti a mano.
Esistono delle lavanderie specializzate alle quali commissionare il lavaggio di un tappeto di lana e il costo medio per questo servizio (che varia a seconda della città in cui viene effettuato) si aggira intorno ai 5 euro al kg. Quindi per un tappeto da salotto classico della misura di 1,70m x 2,40m la spesa complessiva sarebbe di circa 110 euro.

 

tappeto di lana a pelo lungo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>