Come lavare un cane agitato

Chi ama il proprio animale ci tiene che esso sia pulito e che sia ben curato e a riguardo ci sono dei centri che si occupano del benessere del nostro animale e del suo stato di pulizia.

Ma spesso questi servizi hanno dei costi e pertanto si sceglie di lavare il nostro animale a casa nostra risparmiando cifre considerevoli.

Il cane è un animale che necessita di pulizie più degli altri animali ma a prescindere dal tipo di cane che abbiamo o dalla sua taglia le regole per un buon bagno sono le stesse per tutti.

Molti cani amano l’acqua mentre altri invece si agitano di fronte ad un bagno.

E pertanto ora vedremo come lavare un cane agitato e come prenderci cura di lui seguendo semplici consigli.

Però prima di continuare bisogna dire che il cane va lavato con parsimonia nel senso che bisogna limitare i lavaggi poiché non sempre gli fanno bene.

Se abbiamo un cane che fin da piccolo e stato allevato in modo da considerare il bagno un momento di gioco e di piacere non avremmo problemi ma se questo non è mai stato abituato al bagno è meglio farsi aiutare da una seconda persona.

Se siamo usciti con il cane e lui si è sporcato in modo tale da fare un bagno urgente o abbiamo notato che il nostro cane ha un odore forte è arrivato il momento del bagno.

Il costo di una toelettatura in un centro specializzato costa dai 10 euro fino ad arrivare ai 50 euro e molto dipende dalla taglia del nostro cane.

Vi darò delle indicazioni per lavare il vostro cane agitato.

Per prima cosa bisogna preparare l’acqua e tutto l’occorrente tipo shampoo, spazzole, asciugamani e una caraffa.

L’acqua non deve essere ne fredda ne calda e deve avere una temperatura tiepida e non deve essere neanche troppo piena la vasca.

In questa situazione vi consiglio di farvi aiutare da una seconda persona.

Tranquillizzate il cane giocando con lui senza bagnarlo in modo veloce e improvviso.

Fate diventare il momento del bagno come se fosse una coccola al vostro cane.

Bagnate il pelo con la caraffa ma in modo graduale e sempre giocando con lui e per tranquillizzarlo toccategli le orecchie poiché questo gesto lo tranquillizza.

Una volta bagnato il cane prendete lo shampoo ma possibilmente una piccola quantità da evitare che faccia molta schiuma o che sia difficile da togliere i residui di shampoo.

Diluite molto con l’acqua ed evitate di far andare acqua negli occhi e nelle orecchie.

Giocate sempre con il cane ma senza stimolarlo troppo.

Una volta lavato sciacquatolo con cura asciugarlo con la asciugamano o stuoia e poi usate il phon per asciugare il pelo del nostro cane.

Il segreto sta nel far stare a proprio aggio il cane che è agitato e facciamo diventare il bagnetto come se fosse un momento di coccola reciproco.

Non ci sono svantaggi se no quello di vedere scappare il proprio cane in giro per la casa tutto bagnato.

I vantaggi riguardano oltre ad ottenere la pulizia del cane si instaura un legami più forte.

Ricordate che il cane è imprevedibile e pertanto cerchiamo di non dargli via d’uscita poiché se dovesse scappare durante il momento del bagno si può sporcare tutta casa con il rischio di sporcare e bagnare dappertutto.

Se poi non vogliamo rischiare possiamo sempre affidare il nostro cane ad un Toelettatore.

lavaggio_automatico_cane_2

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>