Come laccare un mobile

Se avete un mobile vecchio che non vi piace più non buttatelo ma laccatelo con un colore che si intoni bene al resto dell’arredamento. Potete sistemarlo in bagno per riporre gli asciugamani puliti oppure adoperarlo come un mobiletto per arredare l’ingresso di casa vostra.

 

Istruzioni

  1. Per prima cosa smontate il mobile in tutte le sue componenti. Togliete i cassetti, le ante e le altre parti di cui è composto e pulite con un panno imbevuto di alcool.

  2. Acquistate una carta vetrata a grana sottile e passatela su tutta la superficie del mobile per eliminare i residui della vecchia tinta. Se ci sono delle macchie di colore particolarmente resistenti potete provvedere a eliminarle con della carta vetrata a grana più grossa.

  3. Spolverate le superfici con un panno di cotone e se notate dei buchi di tarli è necessario eseguire un intervento mirato ad uccidere le larve o le uova del parassita. Nel caso in cui sia un buco di tarma oramai disabitato basterà sigillarlo con dello stucco a base di cera d’api.

  4. Terminate tutte queste operazioni potete laccare il vostro mobile. Per un risultato finale ottimale adoperate una vernice acrilica a base d’acqua. stendetene una prima mano e, dopo che si sarà essiccata completamente, provvedete a stenderne una seconda mano.

  5. Scegliete una rifinitura opaca o lucida a seconda dei vostri gusti personali e tinteggiate a pennello tutte le superfici del mobile.

Elena-dalla-cassettiera-piazza-Castello-Torino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>