Come iscriversi a unina

E’ questo il periodo delle immatricolazioni e delle iscrizioni negli atenei universitari italiani. Quest’anno l’ Università degli Studi di Napoli Federico Secondo prevede che vi siano procedure completamente telematiche in rispetto delle norme dal decreto legge 112 del 1998 articolo 27 definito “salva carte”. Questa procedura prevede che se non in caso di problemi, non vi sia alcun rapporto diretto con il personale di segreteria.
Occorre sottolineare che le procedure sono uguali sia per gli studenti già iscritti che devono quindi iscriversi ad anni successivi al primo, sia per gli studenti che invece intendono immatricolarsi per la prima volta.
I termini per le iscrizioni sono stati aperti il primo settembre 2011 e scadranno il 31 ottobre 2011, in seguito sarà possibile iscriversi pagando una mora di circa 84 euro, oltre gli importi dovuti in base al reddito.
Andando con ordine sul sito www.unina.it è possibile prendere visione della guida al pagamento della prima rata ed iscrizione, in realtà la procedura è abbastanza semplice perchè è possibile all’ indirizzo www.segrepass.unina.it accedere al servizio che permette di inserire i propri dati ISEE (indicatore della situazione economica equivalente che può essere compilato presso qualunque centro di assistenza fiscale, caf, o patronato) e poter così stampare il bollettino MAV che fa riferimento alla fascia di reddito indicata dallo studente. I passi da seguire sono semplici e la procedura permette di compilare a piccoli passi inserendo dati anagrafici ed economici in appositi spazi. Sono previste 19 fasce di reddito e nel caso in cui si ometta la dichiarazione di quanto percepito in base all’ISEE, sarà possibile iscriversi pagando le somme relative all’ultima fascia di reddito, ovvero la fascia più elevata.
Stampato il modello sarà possibile pagare presso qualunque sportello bancario. Non occorre consegnare la ricevuta che però deve essere conservata in caso di richiesta di delucidazioni da parte della segreteria. Attravero il servizio “campuswebpay” è possibile anche pagare on line senza fare la fila allo sportello bancario.
Solo in casi eccezionali sarà possibile pagare tramite il modello “modulo per il pagamento prima rata di iscrizione” che può essere reperito sul sito con l’ indicazione delle varie fasce di reddito e in questo caso solo presso gli sportelli del Banco di Napoli.


Per gli studenti che non hanno la possibilità di avere un collegamento internet a disposizione, è possibile usufruire di due aule telematiche, una presso la facoltà di giurisprudenza, via Porta di Massa, secondo piano, aula 36 e la seconda aula presso il complesso universitario sito in Monte S. Angelo, nell’aula didattica del CSI.
Prima della iscrizione agli anni successivi al primo è bene controllare che tutte le pratiche amministrative degli anni precedenti e i piani di studio siano stati rispettati e quindi ci possa essere tale iscrizione. Per le immatricolazioni al primo anno deve anche essere controllato se il corso è a numero chiuso o meno, nel primo caso occorre aver superato il test per potersi iscrivere.

università 1

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>