Come installare un’antenna tv

La televisione ormai fa parte dell’arredamento di un appartamento, è raro, infatti, trovare oggi una casa ove non ve ne sia almeno una, ma avere una TV in casa è solo il primo passo per usufruire di quest’essenziale strumento, come ogni apparecchio che si rispetti, infatti, affinché possa funzionare correttamente, necessita di alcuni accessori indispensabili, in questo caso l’antenna, gioca un ruolo fondamentale per una visone nitida delle immagini televisive.

Come destreggiarsi col montaggio di un’antenna senza dover ricorrere all’aiuto di un tecnico del settore? Di seguito una guida fai da te per la corretta installazione di un’antenna TV:

– Scegliere il luogo dell’installazione (balcone, terrazzo, tetto ecc);

– controllare che il campo scelto non presenti ostacoli in linea con la stazione trasmittente;

– ancorare il palo ad una ringhiera con delle fascette, o in alternativa fissarlo al muro, da tener presente che il palo deve essere posizionato perfettamente a piombo, accertarsene attraverso l’utilizzo di una livella;

– assemblare le varie componenti dell’antenna, seguendo attentamente le istruzioni presenti nella confezione;

– fissare la parte appena composta all’estremità superiore del palo, per farlo utilizzare i morsetti presenti nella confezione del kit, si consiglia di non stringerli completamente, poiché si potrebbe presentare la necessità di dover ruotare l’antenna per captare una migliore ricezione, quando sarà collegato il cavo alla TV;

– con un taglierino sfoderate il cavo per circa 2,5 cm e collegarlo all’antenna, sfoderare inoltre il conduttore centrale per circa un centimetro, e fissarlo all’estremità precedentemente sfoderata, infine collocarlo nell’apposito contenitore sull’antenna;

– effettuato il corretto collegamento del cavo all’antenna, portare lo stesso fino alla TV con le modalità più consone alle vostre esigenze (tramite canale, fissaggio alla parete ecc), una volta raggiunto il punto di collocamento del televisore, effettuare un piccolo buco nella parete per far passare il cavo e collegarlo a questo punto all’apparecchio;

– a questo punto non resta che ottimizzare la ricezione effettuando piccole rotazioni con l’antenna, in modo tale da trovare il punto esatto in cui la ricezione del segnale è al massimo, una volta soddisfatti della qualità dell’immagine, quindi della ricezione, fissare definitivamente l’antenna, stringendo completamente i morsetti lasciati in precedenza più lenti.

Effettuati questi semplici passaggi, potrete sedervi comodamente sulla vostra poltrona e godervi una buona visione, soddisfatti del lavoro da voi stessi effettuato.
In caso di difficoltà non esitate a contattare un esperto del settore.

ante

1 comment

Leave Comment
  1. Ritengo che siano state omesse altre informazioni circa il montaggio di un’antenna televisiva.
    Non si è parlato di accoppiatori o miscelatori da palo, nè di amplificatori, sempre da palo, e del relativo alimentatore interno. E poi anche della eventuale necerssità di montare un’altra antenna per la ricezione di rai 1 che opera sulla banda 3 in vhf.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>