Come installare pannelli in legno

Se state pensando di cambiare il look dei vostri ambienti di casa e invece che dare un tocco di colore alle pareti state pensando di rivestirlo di legno per creare un’atmosfera decisamente più calda, allora leggete di seguito come fare.
Difatti le pareti possono essere ricoperte sia che da veri e propri pannelli di legno sia dalle classiche perline, ovvero quelle tavole di legno dotate di scanalature che ne consentono l’incastro tra di loro.
Ma anche i pannelli di legno sulla parete fanno la loro bella figura. Basterà scegliere quelli che più sono adatti agli ambienti di casa, facendo attenzione che come essenza e colore non stonino molto con gli arredi della stanza. Solitamente sono di compensato e costituiti da fogli di legno sovrapposti il cui numero incide sullo spessore, e li trovate in commercio in misura standard, anche se nulla toglie che potete richiedere voi la misura che desiderate, soprattutto se nel rivenditore nel quale vi fornite vi è questo tipo di servizio. Possono essere grezzi, semilavorati o già finiti e di colori diversi. Per applicarli bisognerà fare attenzione a realizzare prima una orditura di sostegno soprattutto se le pareti sono irregolari o nel caso in cui presentano macchie di umidità che in questo modo non solo andrete a nascondere, ma grazie all’intercapedine che si verrà a creare, si consentirà la circolazione dell’aria che non ne comprometterà l’asciugatura. Questa intercapedine all’occorrenza potrà essere riempita anche con del materiale isolante.
La suddetta orditura dovrà essere determinata tramite la collocazione di listelli orizzontali, che si distanzieranno tra loro di 50 cm, e listelli verticali collocati in corrispondenza dei giunti dei vari pannelli. Si deve realizzare un telaio e per fare ciò si possono utilizzare i chiodini a testa piccola. La parete sulla quale dovrete disporre i pannelli deve essere ben pulita dalle impurità e liscia prima di andarvi a collocare il collante che vi avrà consigliato il vostro rivenditore. Questa andrà passata anche sul retro del vostro pannello che poi dovrà essere collocato nella giusta posizione, facendo pressione contro la parete per un po’ di tempo e avendo cura di accostare bene tra di loro i giunti. Per fare ciò aiutatevi con un martello facendo attenzione a non battere troppo per non rompere il legno.
Le perline di legno, come già anticipatovi, sono più semplici da installare incastrate le une nelle altre per via delle scanalature laterali che presentano. Anche queste le trovate in commercio di diverse dimensioni e le essenze più comuni sono quelle di abete, pino e larice. Se la parete presenta delle irregolarità allora anche in questo caso è preferibile fissarle tramite un’orditura di sostegno composta da listelli che potrà essere fissata con i tasselli ad espansione e con la testa delle viti incassata. Questo tipo di tassello, una volta avvitati, aumentano di volume all’interno della muratura e pertanto determinano la giusta compressione perché la vite in questione possa adempiere alle sue funzioni. I listelli, nel caso in cui la vostra parete presenta fenomeni di umidità, dovrebbero essere trattati con un protettivo impregnante prima di essere collocati, in modo che non ne sarebbero danneggiati, e si comincerà a predisporre la prima perlina procedendo da un lato della parete verso il lato opposto.

pannelli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>