Come installare il condizionatore da soli

Negli ultimi anni le temperature torride dell’estate hanno reso il condizionatore una macchina essenziale per il benessere di bambini, adulti e anziani. La seguente guida illustrerà passo per passo come montare da soli il proprio condizionatore.

Seppur sia sempre consigliabile chiedere aiuto ad un esperto, l’installazione del condizionatore è un lavoro che non richiede particolare abilità né tanto meno fatica. Proprio per questo chiunque abbia un minimo di esperienza con il fai da te può montare da solo il proprio condizionatore in piena sicurezza.

 

 

Istruzioni

  1. Prima di tutto bisogna decidere dove vogliamo posizionare la macchina, preferibilmente in un posto dove non occupa spazio e non attira lo sguardo delle persone. Dopodiché potremo procedere col primo passo, eseguendo i primi fori con il trapano. I fori devono essere di una profondità superiore ai tre centimetri per garantire una solidità maggiore. Bisognerà quindi fissare le staffe, montando poi il macchinario.

  2. La parte più complessa dell'operazione riguarda la sezione del macchinario che va installata all'esterno. Anche in questo cosa, come prima cosa, bisogna decidere dove posizionare la parte esterna. I posti migliori sono solitamente i terrazzi, i balconi o la facciata. In ogni modo, questa parte del macchinario non deve essere posizionata a più di 15 metri dalla sezione interna. Una distanza maggiore rischierebbe di compromettere il corretto funzionamento del condizionatore.

  3. Saranno necessari due tubi di collegamento fra l'unità interna e quella esterna. Questi tubi - uno corrente, l'altro di scarico della condensa - dovranno essere contenuti all'interno di una canalina della lunghezza corretta. I tubi, solitamente fatti di rame coibentato, andranno collegati alle due unità, quella interna ed esterna, a seconda dei colori. I colori che caratterizzano i tubi possono variare di modello in modello. Per questa ragione, giunti a questa fase dell'installazione, è necessario consultare il libretto delle istruzioni che accompagna il condizionatore in questione.

  4. Dopo aver caricato il gas (http://goo.gl/ixVtxs) , bisognerà allacciare il macchinario all'impianto elettrico. Per far ciò basterà collegare la presa alla spina più vicina, assicurandosi che il salvavita sia attivo nella remota possibilità che si verificassero dei sovraccarichi di tensione. Una volta fatto questo, l'impianto è pronto per l'utilizzo.

  5. I condizionatori non solo abbassano la temperatura, ma possono anche diminuire l'umidità, rivelandosi molto utili. Al contempo è bene ricordarsi che l'uso del condizionatore implica anche un grosso consumo di elettricità e che quindi, prendendo in considerazione che così facendo si contribuisce all'inquinamento, sarebbe preferibile usarlo solo per alcune ore durante l'arco della giornata, risparmiando fra l'altro sulla bolletta.

air-conditioner

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Quali sono i 10 condizionatori portatili più silenziosi? | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>