Come installare da soli il Parquet

Volendo cimentarsi in una installazione fai da te, va detto che chi decide di farlo deve avere almeno un po’ di pratica di tali lavori e soprattutto una tendenza alla… precisione!
Va precisato che il parquet può essere posato “a colla” o “flottante” (= senza colla).
Riuscendo a posarlo “a colla”, si riuscirà a posarlo anche senza.

PARQUET posato “A COLLA”

> Attrezzatura e materiale

Metro, livella, righello da muratore di almeno 2 m., matita, mazzuola, sega, spatola dentellata, vaschetta e cazzuola, colla vinilica (se il parquet è grezzo) a solvente (se il p. è verniciato), squadra a 90°, pietra pomice, zeppette in legno, levigatrice orbitale, carta abrasiva, pennello, vernice.

> Procedura passo passo

SUGGERIMENTO: Trasportare il parquet proprio nell’ambiente dove deve essere installato e lasciarlo lì ad “acclimatarsi” anche per una settimana, prima di usarlo.

1. Il fondo deve essere controllato “tutto” con la livella molto attentamente. Il massimo dislivello che si può tollerare è di 2 mm per metro. Se il dislivello è maggiore oppure interessa più punti, bisogna procedere con una rasatura (= superficie uniforme) oppure bisogna utilizzare un prodotto autolivellante (= prodotto fluido a base di resine che, una volta versato, prende da solo una livellatura uniforme).

2. Quando il fondo sarà completamente asciutto, procedere con una levigatura con la pietra pomice, in modo da avere un fondo idoneo, perché la colla aderisca bene.

3. Tracciare a matita al centro della stanza due rette perpendicolari, in modo da dividerla in quattro settori e iniziare a incollare il parquet iniziando da uno dei due settori vicini all’ingresso, così che che alla fine si possa uscire senza salire sul legno appena incollato.

4. Tutt’intorno al muro lasciare uno spazio di 8/10 mm (per la dilatazione), posizionando di tanto in tanto una zeppetta di legno. Con la spatola dentata distribuire la colla e poi posizionare i pannelli di parquet, premendo forte, battendo con la mazzuola di gomma e controllando che i pannelli aderiscano bene tra loro.

5. Asciugata del tutto la colla (almeno tre/quattro giorni) si possono togliere le zeppette vicino al muro e levigare con carta abrasiva a grana differente da 80/100 a 120/140 il legno.

SUGGERIMENTO: Per ogni levigatura cambiare senso, in modo che il risultato sia migliore e uniforme.

6. Lungo tutto il perimetro della stanza sistemare il battiscopa. Generalmente è sufficiente il silicone, perché regga bene.
In corrispondenza dell’ingresso va sistemata una soglia che, naturalmente, dovrà essere dello stesso spessore del parquet. (Una barretta d’ottone maschera generalmente l’incontro di materiali differenti).

6. Verniciare con un pennello largo e, una volta che la vernice sia completamente asciutta, passare la levigatrice con carta 150/200.
Pulire bene e passare due altre mani di vernice, aspettando ogni volta la perfetta asciugatura.
Lucidare infine con molta accuratezza.

Prezzo: vario in relazione al materiale scelto

Svantaggi: nessuno

Vantaggi: orgoglio fai da te

parquet

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come rimuovere la moquettes | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>