Come insegnare tennis ai bambini piccoli

I bambini trascorrono molto tempo seduti fra scuola dietro un banco e a casa a guardare la Tv o a giocare con i videogiochi. Pertanto è fondamentale che abbiano qualche ora settimanale dedicata allo sport, al gioco all’aria aperta e al movimento in generale. La bella stagione ormai entrata con prepotenza nella nostra bella Italia, induce a fare uno sport ll’aria aperta e uno di questi potrebbe esser il tennis. teniamo presente che questa attività sportiva non è molto indicata per i piccolissimi, in quanto ancora in tenera età ed i fase di sviluppo, potrebbe essere controproducente far svolgere loro uno sport che tende a sviluppare un lato più dell’altro. A prescindere da ciò vediamo come possiamo iniziare i nostri bambini a questo sport. Cominciamo a far prendere confidenza al bambino con racchetta e pallina, pertanto consiglio di acquistare il kit per volano, gioco molto carino da fare in giardino, al parco o in spiaggia, che prevede l’uso di racchette più piccole e più leggere di quelle usate nel tennis. In questo modo il bambino comincerà a farsi un idea di come colpire la pallina con la sua racchetta, imparerà a prendere la giusta mira e anche noi possiamo notare se a lui piace o meno questo nuovo gioco. Il kit per il volano ha infatti un costo irrisorio che non supera normalmente i 10 euro, l’attrezzatura da tennis ha sicuramente dei costi molto più elevati e se al piccolo non dovesse piacere lo sport, avremmo inutilmente speso una bella cifra. Nel volano la pallina però non tocca mai terra, quindi serve solo a fargli prendere la giusta mira e riuscire così a colpire la pallina. Quando il bambino avrà imparato questi primi rudimenti e notiamo che il gioco gli piace, potremo passare ad una vera attrezzatura da tennis. Importantissima la scelta della racchetta, quindi vi consiglio di recarvi in un negozio specializzato, dove vi sia del personale competente in grado di fornirvi tutte le indicazioni per l’acquisto del materiale. La racchetta per bambini ha un manico più corto rispetto a quella per adulti e una impugnatura ovviamente più piccola. Alcuni negozianti consiglieranno di inserire dei gancetti in plastica che servono ad imprimere maggior forza al colpo, personalmente lo sconsiglio, è bene che sin da subito, si abituino a dosare le proprie forze. Non è necessario recarsi inizialmente in un campo da tennis, ma col tempo lo diventerà, perché il piccolo impari dove tirare in base alle linee disegnate nel campo. Cominciate ad insegnare al vostro bambino a ricevere il diritto, quindi vi posizionate di fronte a lui ad una giusta distanza e lo mettete preventivamente in posizione giusta, lanciate la pallina, se non siete molto precisi nel tiro, fatelo con le mani. Non giocate con lui e non ricevete la pallina, perché difficilmente i primi tempi avrà una giusta direzione la sua risposta. Concentratevi soltanto sul lanciare a lui la pallina nella giusta direzione perché lui possa rispondere di diritto. Portatevi una bella scorta di paline da tennis, onde evitare di doverle raccattare spesso. Superata questa fase, passate ad insegnare la posizione e la ricezione del rovescio, possibilmente a due mani.

bambino tennis

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>