Come insegnare a parlare ad un pappagallo

Un pappagallino è l’acquisto ideale per chi trascorre molto tempo in casa e può dedicarsi spesso alla cura di questo piacevolissimo ed intelligentissimo volatile.
Lo stereotipo del pappagallo proposto dai media è il Tucano un animale coloratissimo che sta fisso sul suo trespolo senza che si possano avere interazioni con lui, niente di più sbagliato, chi ha posseduto un pappagallo, di qualunque specie, si è reso subito conto che è un essere vivente con il proprio carattere ed i propri gusti e che difende il territorio come qualunque altro.
Se si vuole addestrare, ma meglio sarebbe dire insegnare, a parlare ad obbedire ai comandi oppure stare sulla nostra spalla occorre valutare fin da subito il tempo che possiamo dedicargli.
Anche il sesso è importante in quanto la femmina, meno propensa alla difesa del territorio e più curiosa, è predisposta a ricevere informazioni esterne ed imparare cose nuove più velocemente.
Per insegnare qualche parola al pappagallino bastano cinque o sei mesi continui , facendolo capirete la grande intelligenza e l’affetto che un piccolo animale come questo può darvi.
Per cominciare trattatelo sempre con dolcezza e mostrategli che non deve temervi ma anzi siete voi l’essere che necessita di protezione.
Il metodo più semplice è quello di posizionare la gabbia vicino a voi, quando guardate la televisione, quando mangiate e quando vi occupate nel tempo libero dei vostri lavoretti, deve sempre vedervi.
Successivamente avvicinatevi alla gabbia, senza fare movimenti bruschi o peggio sbattere sulle sbarre, sussurrando parole di saluto dolci ed affettuose.
Dopo qualche tempo vi renderete conto che è abituato alla vostra presenza e che la gradisce non ritenendovi più un estraneo e ve lo dimostrerà con brevi fischi o con movimenti dondolanti del busto.
Appena vi rendete conto che è “vostro amico” cominciate ad avvicinarvi e dategli quello che più preferisce, frutta, semi di girasole o piccoli pezzi di biscotto, se li prenderà avete fatto un altro passo.
Il pappagallo se dolce di carattere bacia anche !
Per insegnare qualche parola dovete dedicarvi a lui tra i cinque ed i dieci minuti almeno due volte al giorno, decidete quali saranno le prime parole e ripetetele sempre, se invece gli comunicherete frasi troppo lunghe le imparerà ma poi risulterà difficile la comprensione delle parole stesse.
Il metodo quindi è quello di avvicinarsi e comunicare con lui tre o quattro parole, e ripetergliele al fine che capisca il senso delle parole stesse, sì perché il vostro pappagallo è in grado di associare azioni od oggetti alla vostra parola esso infatti possiede uno spiccata percezione ed intelligenza che ne fanno, incredibilmente, un animale da compagnia! se lo convincerete a comunicare con voi inizierà a fischiare, cinguettare e poi parlare emettendo dei suoni addirittura molto simili alla vostra voce, ricordatevi però che il suo vocabolario non è infinito ed imparerà solo una decina di parole, sceglietele con cura.
L’unico scoglio all’inegnamento è se il pappagallo è anziano, quattro o cinque anni, perchè potrebbe essersi abituato alla solitudine e non aver nessuna voglia di parlarvi…ma anche questo può essere superato basta volerlo.

pappagallo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>