Come indossare il pareo

Il pareo rappresenta un indumento e allo stesso tempo un accessorio che non può assolutamente mancare nella valigia di una donna per un’eventuale partenza per le vacanze. Esistono parei di varia misura e, pertanto, ognuno di essi può essere indossato in maniera differente, dalla gonna, al vestito, al semplice copri-costume.

La cosa più importante è saper indossare il pareo, evitando di aggiustare continuamente i nodi o gli angoli che non stanno al proprio posto, ma rendendolo un vero e proprio abito che valorizza il corpo di chi lo indossa.

Se si ha a disposizione un maxi-pareo, è molto semplice trasformarlo in un abito lungo in poche mosse, posizionando il pareo intorno a tutto il corpo e prendendo gli angoli estremi per poi incrociarli sulle spalle, con un nodo finale dietro al collo; in questo modo si otterrà un vestito con una scollatura regolabile, infatti, a seconda dei propri gusti e del proprio corpo, si potrà annodare in modo più blando per una scollatura più provocante, oppure in modo più accollato.

Nel caso in cui si abbia a portata di mano un pareo di medie dimensioni, allora sarà facile creare una gonna-pantalone che metta in mostra le gambe abbronzate e sia allo stesso tempo un indumento comodo da indossare in qualsiasi momento. Bisogna posizionare il pareo all’altezza della vita, prendendo la base più corta, e formare un nodo dietro il bacino; successivamente il pareo deve passare in mezzo alle gambe, fino a costeggiare tutto il bacino ed arrivare sulla parte anteriore della vita, dove si dovranno legare le due estremità. Questo modello è indicato per chi ha delle gambe lunghe da mettere in mostra.

Un’altra alternativa è rappresentata dal pareo che si trasforma in gonna lunga, legandolo a seconda della lunghezza che si desidera e in base all’altezza della propria persona; basta avvolgere il pareo sui fianchi ed annodare bene sul lato desto o sul lato sinistro le due estremità.

Da un pareo si può ottenere anche un bel tubino da indossare nelle occasioni più importanti; bisogna soltanto avvolgere tutto il corpo con il pareo e fare un nodo con le estremità all’altezza del seno. Le estremità risultanti dal nodo potranno essere portate dietro la schiena ed annodate, di modo che il tubino sia spezzato da un taglio sotto il seno.

Il pareo è un accessorio multifunzionale, basta soltanto avere un po’ di fantasia.

pareo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>