Come individuare le reti wireless dal proprio smartphone grazie a WiFi Finder

Purtroppo, in Italia, il wi-fi libero è ancora una chimera e, quindi, è necessario sapere se – nel posto in cui ci si recherà – sia reperibile una connessione wireless gratuita.
In questa guida vedremo quale applicazione possa fare al caso nostro.

 

Istruzioni

  1. Per scovare una connessione wireless (a pagamento o gratuita), possiamo installare "WiFi Finder" (iOS e Android).

  2. Attiviamo il GPS ed avviamo l'applicazione: il radar del WiFI Finder ci comunicherà, dopo qualche istante, quali siano le connessioni più potenti nelle nostre vicinanze.

  3. Scegliamone una e, se gratuita, connettiamoci inserendo la keyword di accesso, qualora fosse richiesta.

  4. Nel caso, invece, volessimo trovare una connessione in prossimità del luogo in cui ci recheremo, potremo eseguire una query in base al codice di avvio postale o alla denominazione della località di nostro interesse.

  5. La scheda della connessione individuata in questo caso ci fornirà diverse informazioni (provider, SSID, paid o free), oltre alla possibilità di impostare un percorso sino a destinazione.

  6. Da notare, infine, la presenza di un database (scaricabile) per eseguire le ricerche delle reti anche off-line, ovvero quando non ancora agganciati ad una connessione wireless o dati.

unnamed4

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>