Come incartare i regali in modo originale

Trovare il regalo giusto è molto importante ma anche l’occhio vuole la sua parte, e se è vero che ciò che conta è il pensiero, presentare i pacchetti in modo carino e originale darà un aggiunto ai vostri regali. La scelta della confezione dipende molto dalla forma e dalle dimensioni del regalo. Nel caso di oggetti di dimensioni ridotte, un’idea molto originale è rivolgersi a negozi specializzati in decorazioni per feste, in grado di inserire un regalo all’interno di un palloncino gonfiato. Se i festeggiamenti prevedono una torta, un’altra possibilità è chiedere al pasticcere di inserire il regalo al suo interno.

Più comuni ma sempre apprezzate, le carte di riso, la carta crespa o la carta kraft havana, cioè la carta da pacchi marrone, che fa molta figura se abbinata a decorazioni di fiori secchi e spago invece del classico nastro dorato. Per impacchettare i regali puoi anche usare i sacchetti di carta usati per la spesa, opportunamente personalizzati con merletti e bottoni colorati. Oltre ai tipi di carta, si possono scegliere anche varie forme con cui incartare i regali. Molto carina, soprattutto per i bambini, è la forma a caramella oppure si può suscitare un effetto sorpresa incartando il vero regalo dentro una confezione di forma completamente diversa, creare una serie di scatole cinesi o, nel caso in cui si regali più di un pacchetto, puoi disporli in ordine di grandezza formando una piramide.
Chi è particolarmente attento al consumo indiscriminato della carta, può incartare i regali riciclando materiali d’uso comune che altrimenti getteremmo nel cestino. È possibile così usare la carta che avvolge il pane, ottima nel caso di regali alimentari, rendendola colorata con applicazioni colorate, nastri di stoffa e spago o un chiudi-pacco fatto a mano. In alternativa si può riutilizzare la carta di giornale, che si presta bene anche per incartare pacchi un po’ più grandi, decorandola con fiocchi e bottoni colorati, o ancora dare nuova vita alla carta di alluminio che avvolge le uova di Pasqua. Molto adatte e anti-spreco sono le scatole da scarpe: tutti le abbiamo in casa e si trasformano con semplicità in un pacchetto regalo applicando qualche ornamento floreale, di stoffa, o decorandolo con un disegno o il decoupage.
Cambiando totalmente genere è possibile scegliere la stoffa al posto della carta. Ecco quindi che le vecchie camicie diventano un materiale perfetto per creare originali pacchetti regalo di varie forme e dimensioni, soprattutto se si regala un capo d’abbigliamento.

La stoffa può essere usata poi al posto dei classici fiocchi e coccarde, creando ad esempio un chiudi – pacco di lana o velluto, o nastri ricavati dagli orli degli abiti dismessi. Puoi usare anche vecchi tovaglioli, tovaglie e centrini, ideali per impacchettare in modo rustico barattoli di marmellata, pacchi di pasta, formaggi, salumi e qualsiasi dono alimentare. Un’altra idea divertente ed originale è racchiudere il vostro regalo in uno scrigno che potete eventualmente seppellire come un vero e proprio tesoro, organizzando poi una caccia al tesoro con indizi sparsi qua e là.

regali

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>