Il giardino roccioso: creatività naturale

Il giardino roccioso impreziosisce l’ambiente, ci dona un angolo che è un vero capolavoro di bellezza naturale e creatività.

Come realizzare un giardino roccioso

Per realizzarlo è innanzitutto bene fare uno schema, un disegno di come lo immaginate.
Durante le vostre passeggiate al mare, nei boschi, lungo i fiumi, in montagna procuratevi e scegliete con cura le pietre. Interessanti possono essere quelle porose, quelle concave, quelle bucate, le tonde, le allungate. Insomma ogni forma che ispiri e si adegui al vostro progetto.
Nel realizzare il vostro giardino disponetele in maniera naturale, create con attenzione zone di terra dove poter posizionare le piante in modo che le pietre non risultino troppo scoperte.
Scegliete le piante che volete utilizzare per la realizzazione facendo la scelta secondo l’esposizione al sole, l’umidità, l’ombra, le fessure tra e nei sassi, ricordando che le più adatte sono quelle a crescita lenta.
Sceglietene che fioriscano in diversi periodi così da avere fiori e nacche da godere tutto l’anno. Non dimenticate le piante sempreverdi.

Procuratevi anche del terriccio sterilizzato per impedire la crescita di piante infestanti
Una volta procurato il necessario, ripulite lo spazio che volete dedicare al giardino roccioso dalle erbacce poi create un fondo di drenaggio. (perchè molte delle piante di roccia soffrono per il ristagno dell’acqua) con uno strato di pietrisco di circa 20 centimetri.
Mettetici sopra della paglia o dell’erba e poi del buon terriccio unito ad un pò di ghiaia di fiume.
Compressate bene e quando posizionate i primi sassi (ricordate che alla base del vostro giardino vanno messe le pietre più grandi) fateli accomodare in delle buche scavate nel substrato drenante così che rimangano stabili e servano da base alle altre.
Schiacciate molto bene la terra intorno alle pietre appena disposte.
Potete creare degli scalini, delle nicchie, degli altopiani e posizionate le piante in contemporanea con la crescita del vostro giardino così da non dover spostare niente una volta sistemato.

Non lasciate vuoti nella terra o tra i sassi per impedire che le radici delle piante si trovino ad allungare in maniera abnorme le proprie radici nella ricerca del terreno in cui sistemarsi,
Potete realizzare nello stesso giardino microambienti delimitati da grandi rocce, creando dei substrati diversi con torba o sabbia. Questo vi permetterà di ospitare nel vostro giardino diverse specie di piante.
Ai piedi del giardino roccioso potete dispore uno splendido tappeto erboso che contrasterà la roccia facendolo risaltare.
Se vi ispirate ai giardini giapponesi introducete nel vostro giardino roccioso elementi ornamentali quali ponticelli, lanterne, fontane, statue e lasciate emergere la vostra creatività realizzando incantevoli giochi d’acqua.

il-giardino-roccioso-creativit-naturale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>