Come identificare un numero di cellulare

Nonostante le vigenti leggi sulla privacy non permettano facilmente di risalire all’intestatario di un numero di cellulare, esistono alcuni modi per farlo. Consigliamo di provare quelli gratuiti, in quanto molto spesso (con un po’di fortuna) riescono a evitare una spesa inutile.

DIVE3000
Sul sito www.dive3000.com è messo a disposizione, previa registrazione gratuita, un elenco telefonico di cellulari stilato, oltre che archiviando tutte le persone che come voi si sono inserite volontariamente, con una serie di siti partner (negozi di e-commerce, utenti iscritti a siti che hanno dato l’autorizzazione al trattamento dei dati etc.). Come prima soluzione, è la meno potente, ma a volte si rivela utile dare uno sguardo.

JAMINO
Il sito www.jamino.com è in grado di fornire, sotto pagamento di una cifra minima (che non supera i 9,99€ mensili) un ampio database di numeri cellulari ai quali attingere per fare una ricerca. E’ possibile cercare tramite nome o tramite numero di telefono, per scoprire il proprietario associato a una scheda. Il database è decisamente più ampio di quello di Dive3000, ma non sempre si possono trovare le informazioni desiderate, specialmente se le schede che andiamo a indagare si rivelano successive all’anno 2009.

SERVIZIO OVERRIDE
Se si è disposti a pagare una cifra maggiore, si può ricorrere a un servizio di Overridedella propria compagnia. I costi non sono molto bassi (si parla di circa 90 euro per 5 giorni), ma in compenso si ricevono informazioni legate alle chiamate in entrata quali nome, cognome del chiamante, e numero di telefono anche se, dall’altro lato, la chiamata è stata fatta non trasmettendo il numero. C’è però da tenere conto che tale servizio non può essere attivato, per ragioni legate alla privacy, per più di 15 giorni consecutivi. L’attivazione viene eseguita tramite l’invio di una raccomandata A/R alla sede del vostro operatore, che provvederà ad erogare il servizio entro 48 ore dal pagamento concordato.

ULTERIORI METODI

Alcuni utenti (sostenitori di prehacking o laming) ricorrono alla cosidetta “ingegneria sociale”, che prevede l’utilizzo dei centralini dai quali proviene il numero da scoprire (qualora non sia anonimo). Chiamando dal vostro telefono, di solito non è possibile sapere i dati sensibili di un numero diverso dal vostro. Ma non sempre è cosi: fingendo un’emergenza, o facendo una domanda di troppo (siete sicuri di non poter soprassedere almeno per una volta? vi assicuro che ne ho realmente bisogno/è un’urgenza), si possono conoscere molte cose della vittima. A volte, se non riuscite a sapere il nome, l’operatore tende a dirvi almeno la città e il sesso dell’intestatario. Richiamando, parlerete con un’altro operatore, e avantaggiati da queste informazioni tenterete di procurarvene altre. Tenete sempre presente che tale pratica è illegale: nessun operatore è autorizzato a comunicarvi dati non vostri, nè tantomeno è permesso a voi, qualora riusciate a ottenerli, diffonderli.

Concludendo, riportiamo l’ultimo metodo, che è anche il più ovvio: ricorrere alla Polizia. Ma per ottenere i tabulati delle chiamate entranti si deve configurare all’orizzonte un reato quale stalking, minacce, boicottaggi, avvertimenti ed altri simili.

identificazione numero telefonico

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come chiamare con l’anonimo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>