Guida per un viaggio avventuroso in India del Nord

L’India del Nord è un o dei luoghi più magici e più adatti per un viaggio diverso , movimentato ,
che ci dia l’illusione di vivere una di quelle avventure dell’immaginario collettivo , letterario
e cinematografico , come quelle dell’ Indiana Jones di Steven Spielberg : templi memori di
tempi antichissimi , natura incontaminata e selvaggia , palazzi e opere architettoniche antiche
e affascinanti. Tutto rende perfetta questa splendida meta per un viaggio indimenticabile e
prezioso , che porteremo nel ricordo per sempre.
I templi di Khajuraho , ad esempio , sono assolutamente da vedere : degli 85 originari edifici
in pietra arenaria ne sono sopravvissuti solo 22, tutti di pietra arenaria , e impreziosite da
bassorilievi così conservati da farne una delle più importanti espressioni del tantrismo in tutto
il mondo.
Tutte le sculture , infatti , che adornano questi templi rappresentano il Mithuna , ovvero
l’accoppiamento delle divinità che sprigiona l’energia vitale , il tutto tra raffigurazioni di
animali di fantasia , ninfe e figure danzanti.
Queste sculture ne fanno chiaramente templi di ispirazione tantrica , dal momento che è proprio
questa religione ad utilizzare lo sfogo degli istinti primordiali dell’uomo , come animale, unitamente
ad uno stato di profonda meditazione , per raggiungere il nirvana e lo stato di illuminazione
divina.
E’ proprio questa scoperta di religioni differenti e delle loro espressioni artistiche a rendere unica
e affascinante l’India , in particolar modo quella settentrionale.
Accanto infatti a questi manifesti della religione tantrica , troviamo i monasteri buddhisti , siti ad
alta quota , nell ‘ altipiano del Tibet , a dominare tutta il panorama sottostane , pieni di bandiere
colorate sulle facciate imponenti , con le classiche ruote di preghiera , da percorrere in un senso
prestabilito , che ne arricchiscono le entrate , fino ad arrivare alle splendide sale di preghiera ,
in legno e con ornamenti dai vivaci colori , nelle quali è obbligatorio entrare senza scarpe.
A queste immagini uniche e affascinanti , fanno da cornice gli stupa , strutture atte a circoscrivere
luoghi importanti per la preghiera a causa della presenza di vestigia o reliquie del Buddha o
altre figure degne di omaggio e venerazione.
Ancora , templi Hindu , la cui architettura inizia a nascere di pari passo con la diffusione del
brahmanesimo , in epoca medievale , sparsi ovunque in India , sia meridionale che
settentrionale, simili per la struttura basata sempre sulle stesse tre camere ( santuario ,
corridoio e sala ipostila ) che sono state combinate con forma diversa in ogni tempio a
seconda delle scelte dell’architetto che ne ha eseguito il progetto e diretto la costruzione.
Qualsiasi sia la scelta , comunque , rimane intatta la forza ed il fascino che questi splendidi
edifici esercitano su chi si trova a visitarli , percependone il pieno potere spirituale.
Insomma , un avventuroso viaggio tra le religioni di una terra meravigliosa.

guida-viaggio-avventuroso-india-del-nord

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>