Guida turistica di Perugia

Perugia si trova nel cuore dellUmbria, centro d’Italia, ed è da molti definita un “diamante a più facce” in quanto ingloba in sè la ricchezza del passato in contrasto silenzioso con la modernità di una cittadina universitaria.
Perdersi fra le strade di Perugia è un’esperienza che ti lascia correre con la memoria indietro nella storia, ammirando momumenti e palazzi di un tempo che fu, come ad esempio, la famosa Cattedrale di San Lorenzo, dove nella navata sinistra troviamo la “Cappella del Sacro Anello”, all’interno della quale si dice che sia custodito l’anello nunziale della Vergine Maria. Bellissimo anche il Palazzo dei Priori, oggi sede comunale, edificato fra il 1293 e il 1443, e che rappresenta uno splendido esempio di palazzo pubblico di epoca comunale.

Essendo Perugia situata in posizione centrale nel corpus italico, è stata scenario di numerosi avvicendamenti storici e politici, che ne hanno marcato l’aspetto e l’essenza: dal periodo romano a quello bizantino, passando sotto l’egida dello Stato Pontificio. Oggi invece Perugia si presenta come una brulicante sede universitaria, dove non è improbabile tirar tardi la sera nei localini per giovani senza rendersene conto! Certo tutto ciò per una famiglia può risultare disagevole, per rumore, caos o musica, ma è da dire che vi sono zone decisamente più tranquille, anzi la cittadina stessa, soprattutto nei periodi di vacanze universitarie, risulta fin troppo calma.

Da non sottovalutare la cucina tipica perugina, che, come la cucina umbra in generale, tende ad esaltare il sapore dei gusti semplici, privilegiando la carne proveniente dalla cacciagione: un piatto su tutti sono gli gnocchi di patate con sugo d’oca, un’assoluta delizia! Ricordiamoci che i perugini utilizzano prettamente il pane cosiddetto sciapo, ossia senza sale, ma che ben si presta, se strofinato con aglio e condito con sale e olio d’oliva, a realizare un’ottima bruschetta! Predilezione, (forse è un po’ troppo personale…) fra le tante leccornie della cucina di Perugia, vanno ai salumi tipici locali, dal gusto forte e deciso, da accompagnare con un buon vino rosso.

Due sono gli appuntamenti da non perdere assolutamente in città: nel mese di luglio abbiamo l’Umbria Jazz Festival dedicato agli appassionati di musica jazz, mentre ad ottobre c’è l’Eurochocolate, famosissima “celebrazione” del cioccolato fra musica, eventi e tante tante attività divertenti da realizzare! Unica pecca il super affollamento della città in quei giorni.

Se da un lato la cittadina si presta alla scoperta della sua raffinata arte e dei suoi variegati sapori, dall’altra ha la pecca di essere decisamente cara: basti pensare che un soggiorno di un week end in un’hotel di media categoria si aggira sui 300 euro a persona. Naturalmente esistono soluzioni anche più economiche, come l’alloggio presso monasteri e simili, ma che di fatto riducono la libertà personale di orari e comodità, anche se con un briciolo di adattamento può ovviare alla situazione.

Ad ogni modo Perugia è una città splendida, nella quale il fascino risiede proprio nelle sue sfaccettature più nascoste, insomma un diamante da ammirare, godere e gustare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>