Guida per come diventare un tassista

Cos’è un tassista? E’ un professionista alla guida di un mezzo che svolge un servizio di tipo pubblico, il quale soddisfa un bisogno di mobilità all’interno di una determinata città; ma come si fa’ per diventare tassista?

Molte sono le leggende che circondano il mito di diventare un tassista, e molte sono le cose che vengono dette in parte o dette sbagliate, in questo articolo vorrei rendervi le idee più chiare per permettervi di farvi un idea a riguardo e magari pensare di intraprendere, un giorno, la carriera da tassista.

E’ quasi scontato da dire, ma per fare il tassista è necessaria una grande passione per la guida dell’automobile sia su strade a scorrimento veloce, sia su strade trafficate caotiche. Inoltre, questo mestiere vi imporrà molte ore lavorative seduti sul sedile del vostro taxi; è’ comunque molto importante anche sapere che per fare il tassista non basta avere una macchina ed un tassametro, ma è necessaria una licenza, e a meno che non decidiate di fare i fuorilegge, ma se vi beccano, la multa per voi da parte del fisco sarà molto salata!

Lo stato italiano mette a disposizione un numero limitato di licenze che varia di città in città, Roma, per esempio, avrà un maggior numero di licenze rispetto a Modena. Il fatto che queste licenze siano limitate ha inevitabilmente causato un mercato di licenze, le quali, essendo così ricercate, vengono vendute a prezzi che sfiorano i 200 mila euro; si avete proprio capito bene: il prezzo di una casa in cambio solo di una licenza, in alternativa potete mettervi in lista e aspettare che un qualche tassista vada in pensione o muoia; per ulteriori informazioni però vi consiglio comunque di informarvi personalmente presso la sede del comune in cui vorrete esercitare la vostra professione oppure presso una qualsiasi scuola guida che vi illustrerà cosa occorre per diventare tassista.

Se ricordate qualche anno fa’, Bersani fece una proposta di legge per liberalizzare queste licenza, o meglio per concederne un maggior numero, così che anche le licenze possano subire un dimezzamento del prezzo; inevitabilmente la professione del tassista diventerà anche più accessibile, ma giustamente, il popolo dei tassisti bloccò le strade di molte città italiane per protestare e accusare l’ingiustizia che si creerebbe a seguito di questa riforma: chi già avrebbe acquistato la licenza per oltre 150 mila euro si vedrebbe dimezzare il valore del pezzo di carta ottenuto con non pochi sacrifici, e come abbiamo visto nei servizi giornalistici, questo ha causato l’ira di molto professionisti.

Passiamo ora ai guadagni che vi attenderanno per fare questo mestiere: una cifra esatta non è calcolabile dato che dipende dal numero di clienti, e da quanti clienti fissi si hanno, ma alcuni tassisti si lamentano del poco guadagno. Detratte le tasse, detratta la benzina e detratta pure la spesa per la manutenzione della macchina rimangono appena, secondo i tassisti, poco più di 1300 euro al mese, ma qualche furbetto c’è e chi ha clienti fissi sicuramente ne approfitta per omettere qualche corsa e guadagnare qualcosa in nero.

Di agevolazioni per l’acquisto di un taxi ecologico, al momento ce ne sono, ma non sono abbastanza sostanziose.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>