Guida per come creare una Lista Nozze: consigli pratici

La lista nozze è utile per evitare che vi siano regali sgraditi, doppioni o non conformi allo stile dell’arredamento di casa.
Ci sono due modi per realizzare una lista nozze, il primo è farsi assistere da un negoziante, il secondo è utilizzare un wedding planner, organizzatore/ organizzatrice di matrimoni. Nel primo caso non è detto che si riesca con un negozio a coprire i bisogni perchè, ad esempio, il negozio potrebbe avere elettrodomestici è magari mancare di porcellane e argenti o viceversa, nel secondo caso, sarà il wedding planner a reperire gli oggetti scelti e potranno essere di vario genere.
I costi non sono eccessivi, nel caso venga utilizzato un negozio,
il guadagno viene ricavato sulla vendita dei prodotti, in caso di utilizzo dell’organizzatore di matrimoni, vi è un costo complessivo per tutta l’organizzazione del matrimonio e dipende dai servizi richiesti, dal tariffario utilizzato e dal numero degli invitati.
La scelta degli oggetti è comunque molto delicata perchè potrebbe creare degli imbarazzi tra gli invitati, per questo motivo è opportuno inserire anche prodotti di costo non elevato, ad esempio intorno agli ottanta euro, e poi a salire, stando attenti a non inserire troppi oggetti costosi, in pochi possono permettersi o ritengono opportuno salire verso i trecento/quattrocento euro in sù e occorre anche la sensibilità di non avere pretese elevate.
E’ opportuno inserire molti oggetti di prezzo medio, in questo modo non si rischia che parte di amici o parenti sia posto nella condizione di non poter scegliere regali dal prezzo medio. Possono essere inseriti robot da cucina, servizi di porcellana non particolarmente pregiati, lettori dvd, prodotti di argenteria ( magari più oggetti della stessa linea che possono però essere acquistati separatamente).
E’ opportuno inserire anche piccoli regali dal prezzo modico, magari per chi è impossibilitato a partecipare alla cerimonia ma non vuole rinunciare ad un piccolo presente, in questo caso può andare bene una bilancia pesapersona o da cucina, frullatore, tostapane, vasi per fiori
e oggettistica varia.
E’ giusto limitarsi nell’indicare prodotti ad alto costo come lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici o televisori dell’ultima generazione e via discorrendo.
Nel caso in cui si scelga la lista nozze, bisogna avere l’accortezza di mandare gli inviti con un buon anticipo rispetto alla data fissata per le nozze e soprattutto recapitarli a brevissima distanza gli uni dagli altri ( il servizio postale è il più adatto, ma anche la posta elettronica, attraverso l’invito in allegato, potrebbe essere un buon metodo e inoltre, si risparmia), in questo modo non c’è il rischio che al momento dell’arrivo dell’invito, non ci siano più regali tra cui scegliere.
Avendo lavorato nel settore ho notato che vi è ancora un certo pregiudizio nei confronti della lista nozze perchè, a volte, assume l’aria di una pretesa anche di sostanza elevata.
Spesso è gradita dai parenti stretti e invece guardata di cattivo occhio da altri invitati, per questo motivo potrebbe essere usata solo per i primi che preferiscono un dono utile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>