Guida per come combattere l’acne con la polvere di fieno greco

La Trigonella foenum-graecum, più comunemente conosciuta come Fieno Greco, è una pianta originaria dell’Asia occidentale, che cresce spontaneamente nelle zone costiere. Ha un odore estremamente particolare, che alcuni percepiscono come disgustoso altri invece al contrario come molto gradevole, resta comunque di fatto che questa pianta viene usata anche per produrre profumi. L’estratto dei semi di questa pianta hanno grandi proprietà ricostituenti, infatti è spesso utilizzato in cure contro la denutrizione, l’anemia, nei periodi dell’allattamento o durante la convalescenza.
La polvere derivata da questi semi è di solito di colore rosso o grigio con sfumature gialle. Il sapore cattivo di questo estratto viene corretto tramite aggiunti di aromi naturali come Anice, Lampone o Melissa. In molti paesi del mondo questa pianta viene anche usata come alimento vero e proprio; ad esempio, nei paesi arabi, vi è l’usanza di condire con i semi di fieno greco le pietanze destinate alle ragazze fidanzate, al fine di ingentilire le forme e renderle ancor più sinuose e piacevoli agli occhi del futuro marito. In india si usa un estratto di fieno greco nella preparazione del curry. In America lo si aggiunge nella preparazione dei prodotti da forno e nei gelati.
I semi di fieno greco hanno proprietà ottime nell’assunzione e assorbimento degli zuccheri, aiutando di conseguenza ad abbassare i valori della glicemia.
Questa particolare caratteristica è dovuta all’abbondante presenza di fibbre disidratate, che inoltre, una volta giunte nell’intestino, sono molto utili anche per il miglioramente della mobilità intestinale. Un’altra carattertica molto importante di questa pianta è il suo effetto positivo nella prevenzione del canco a colon e mammella, sempre grazie all’abbondanza di fibre di cui si è deto sopra. Le caratteristiche positive del fieno greco comunque sono molteplici, tra le più note quelle come anti-infiammatorio, anti-spasmodico, emopoietico, espettorante, anti-ipertensivo, anabolizzante naturale, antiastenico (antifatica) , depurativo nei confronti del fegato, stimolante neuromuscolare, rafforza il tessuto osseo e muscolare, stimolante del pancreas, della digestione, cardiotonico , insomma il fueno greco è assolutamente molto usato nella medicina popolare del nostro paese. E’ sconsigliato l’uso in allattamente, nonostante le proprietà benefiche, perchè il sapore amaro potrebbe creare problemi nell’assunzione del latte da parte del bambino. Un’altra funzione di cui forse non tutti hanno sentito parlare è l’utilità nel trattamento contro l’acne. Infatti il fieno greco è molto utile nel trattare le cicatrici dell’acne; è possbile utilizzarlo effettuando una sorta di pasta dalle foglie, trattate nel modo giusto, e usare questa poltiglia proprio come fosse una vera e propria maschera da applicare su tutto il viso o sulle zone con maggiore concentrazione di acne. E’ possibile anche bollire i semi ed utilizzare quest’acqua, dopo averla lasciata raffreddare accuratamente, per lavare il viso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>