Guida all’autodifesa: colpisci e scappa

Come tutti ben sappiamo di balordi in giro, ce n’è a bizzeffe. E’ quindi importante sapersi autodifendere, nel caso un individuo con cattive intenzioni, s’intestardisca nel romperci le scatole.

 

Come imparare a difendersi o almeno provarci

Innanzitutto, ci vuole sicurezza perchè è alquanto scontato che se partiamo intimoriti, la paura farà il suo compito e manderemo tutto all’aria, magari ritrovandoci senza borsetta, o nei casi più gravi, distesi a terra con qualche livido e frattura (per non citarne altri). L’autostima è importante, è quindi fondamentale esprimere anche aggressività e rabbia in modo che il soggetto non ci sottovaluti.
Non abbiamo quindi bisogno di spray (quello più conosciuto è al “peperoncino”) o prodotti vari : l’unica vera arma è il nostro stesso corpo. E’ ovvio, che chi ci aggredisce lo fa con l’intenzione di procurarci del male, per questo è opportuno conoscere alcune strategie da utilizzare nel caso dovessimo trovarci in situazioni di questo genere.

Dimostrati sicuro, cammina a testa alta e spalle ben dritte. Che ci crediate o no, anche la vostra voce è un’arma molto importante, non di certo per gridare “aiuto”, ma bensì per mettere in ridicolo con parole offensive l’aggressore. Ed ora, veniamo alla fase più importante : le mosse. Non è di certo opportuno frequentare un corso specifico per conoscerne alcune, per questo vi elencherò qui di seguito le più semplici ed efficaci. Ricordate che non dobbiamo aver paura di fare del male, quindi dateci dentro e dimostrare quanto valete! Il naso, come ben sapete è uno dei punti più sensibili, e quindi se colpito in qualsiasi modo reca molto male; anche gli occhi sono molto sensibili: stendete le dita e colpiteli senza alcun timore. Un’altra ottima arma di difesa è il gomito (spingetelo contro il collo dell’individuo); e come non escludere le nostre gambe? Con violenza tirate calci alle ginocchia, alzando la gamba e colpendo il ginocchio dell’aggressore, in questo modo non riuscirà più a lottare, dato che cadrà per terra e noi potremo darcela a gambe. Se avete con voi vari oggetti, come un paio di chiavi, un ombrello o semplicemente una borsa, utilizzateli senza problemi, tutto serve in queste situazioni!

Non fidatevi quindi delle persone che incontrate per strada, perchè potranno sembrare degli angeli, ma l’apparenza inganna, o sbaglio? Cercate di non trovarvi mai isolati, o comunque non addentrarti nelle vie buie e vuote, perchè quando un pericolo ti è vicino, la percentuale delle vie di fuga diminuiscono ed anche gli aiuti. L’intuito è molto importante, per questo se una persona non ti va a genio, o ti sembra un pazzo fuori di testa, mettiti subito in salvo, e non dargli confidenza. Le molestie possono capitare ovunque, non solo per strada, ma anche sul posto di lavoro o semplicemente anche in casa propria.

Quanti di voi avranno sentito parlare delle truffe? Sconosciuti che suonano al campanello spacciandosi per tecnici o quant’altro , per poi entrare in casa nostra cercando di importunarci, rubandoci soldi ed ingannandoci con parole e prodotti vari; sta a voi quindi gestire le vostre situazioni con furbizia. E’ importante affrontare la realtà, imparare le tecniche di autodifesa, sostenendovi uno con l’altro. Ora? Colpisci e scappa!

difesa personale guida

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>