Guida alle donne che viaggiano da sole: 10 consigli utili

Sulla scia di una ritrovata voglia di indipendenza aumentano le donne che decidono di abbandonare le condizioni di vita più disparate per avventurarsi in una delle esperienze più esaltanti: viaggiare da sole. Non più donne che, risucchiate da una solitudine non scelta vedono nel viaggio solitario una condizione necessaria, ma donne divertite e sicure, consapevoli dei vantaggi che solo l’ esperienza in compagnia di se stesse può dare.Ed allora si moltiplicano i siti e le pubblicazioni che forniscono a questo esercito colorato di esploratrici solitarie consigli e suggerimenti che possano rendere più piacevoli e soprattutto più sicure le loro vacanze. Eccone alcuni:
1. la prime accortezze riguardano la preparazione dei bagagli. Un valido suggerimento è quello non indicare il nome sulla targhetta applicata alla valigia per mantenere l’anonimato e di viaggiare con bagagli leggeri in modo da facilitarne il trasporto su autobus, treni ed eventualmente in musei e monumenti.
2. è opportuno dividere il denaro in più parti da tenere non solo nel portafogli ma anche in posti diversi possibilmente nascosti ; è consigliabile inoltre fare fotocopie dei documenti più importanti (carta d’identità, patente, tessera sanitaria, passaporto etc) per poterne disporre in caso di furto degli originali.
3. per quanto riguarda il vestiario è consigliabile indossare scarpe basse per camminare meglio ma anche per correre facilmente in caso di necessità; non viaggiare con bagagli, vestiario, accessori etc. di valore che possano attrarre malintenzionati; portare con se qualche indumento che permetta di coprirsi e di vestirsi in modo consono in caso di visita a chiese e ad altri luoghi in cui sia richiesto
4. con riguardo all’alloggio scegliere alberghi posizionati al centro o comunque in zone trafficate dove sia possibile uscire anche di sera senza pericolo; non accettare camere posizionate a piano terra da cui sia possibile l’accesso dall’esterno
5. nelle strade buie e poco affollate non fermarsi a consultare la carta stradale; cercare di accodarsi a gruppi, famiglie o coppie; fare finta di parlare con qualcuno che sta aspettando da qualche parte; all’arrivo valutare la presenza di forze dell’ordine in strade affollate e meno affollate e, se il caso lo richiede, evitare di uscire la sera
6. usare accorgimenti come evitare di dare informazioni sul proprio alloggio e sui propri programmi di viaggio; informare del proprio itinerario giornaliero familiari o amici; chiedere informazioni a negozianti, edicolanti,forze dell’ordine anziché a passanti che possono seguirvi; indossare una falsa fede nuziale per scoraggiare gli approcci maschili ; dire di essere in viaggio con marito, amici, parenti che stanno aspettando
7. per organizzare escursioni, gite, ed altro rivolgersi preferibilmente al personale dell’albergo che possa fornire nominativi di persone conosciute.
8. non eccedere nel consumo di alcolici che possano far perdere il controllo
9. memorizzare sul proprio cellulare i numeri utili più importanti (polizia, pronto soccorso etc.) da poter facilmente chiamare in caso di necessità
10. sui mezzi pubblici cercare di prendere posto accanto ad altre donne o gruppi di viaggiatori.
Non resta che dotarsi di una buona dose di curiosità e spirito di avventura e lanciarsi alla scoperta del mondo. Buon viaggio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>