Guida alla città di Palermo: 10 cose da fare o da vedere

Qui di seguito vi voglio indicare le dieci cose che potreste sperimentare a Palermo, ma che poche persone che vengono qui in viaggio conoscono. Dieci modi per conoscere meglio ed in maniera diversa questa città.
1) Visitare le catacombe. Un dedalo di corridoi sotto il convento dei Cappuccini (via Cappuccini n. 1) dove viene conservata una imponente collezione di scheletri e mummie a portata di mano. Famoso è il caso della mummia della piccola Rosalia Lombrardo, caso che ha attirato perfino l’ attenzione del National Geografic.
2) Partecipare al festino di Santa Rosalia. Sebbene secondo il calendario ecclesiastico la festa della patrona sia il 4 settembre, i palermitani la festeggiano la sera (e la notte) del 14 luglio, giorno in cui la santa compì il miracolo.
3) Guardare la città dalla cima di monte Pellegrino. Tutti i turisti si recano sul monte Pellegrino per visitare il santuario, ma pochi sanno che salendo ancora un pò lungo la strada asfaltata si raggiunge la sommità del monte, dov’e’ presente un grande spiazzo da cui si può osservare tutta la città, una veduta molto suggestiva specialmente di sera, con l’illuminazione della città.
4) Girare per il mercatino di piazza Marina. La domenica (e qualche volta anche il sabato mattina) in piazza Marina nasce un mercatino spontaneo di rivendita di oggetti di seconda mano, oggetti vecchi o antichi, cineserie ed altre cose.
5) Percorrere in macchina la strada dell’ Addaura. Ad andamento lento passeggiate in macchina lungo la strada che da Vergine Maria passa per l’ Addaura e termina a Mondello, godendovi (soprattutto al tramonto) il paesaggio da cartolina.
6) Mangiare pesce a Porticello. Nel piccolo borgo marinaro alle porte della città si può mangiare del pesce freschissimo che solleticherà il palato.
7) Assaggiare tutte le varie specialità della cucina di strada. Palermo ha alle spalle una lunga tradizione di cucina da strada: dovrete vincere la vostra diffidenza, ma non potete non gustare panelle, pane ca’ meusa, bollito, “rascatura” e chi più ne ha più ne metta.
8) Visitare i qanat. Nel sottosuolo della città si trova un’opera di ingegneria idraulica araba, ovvero i qanat. Il labirinto di approvvigionamento per l’acqua è aperto al pubblico e visitabile tramite prenotazione.
9) Passeggiare la sera. Palermo ha un’ atmosferica magica di sera e il clima mite per la maggior parte dell’ anno permette di passeggiare per le viuzze del centro storico senza difficoltà.
10) Prendere parte alla vita dei mercati storici di Palermo. Ballarò e la Vucciria, giusto per citarne alcuni. Godetevi quest’autentica folata di vita, i profumi, le urla e un’ autentica “palermitaneità”.

guida-alla-citt-di-palermo-10-cose-da-fare-da-vedere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>