Come funziona il trattamento laser dei capelli

Lo stress della vita di oggi, l’ inquinamento, il ritmo frenetico, le cattive abitudine alimentari,l abuso di farmaci, unito magari ad una predisposizione genetica, hanno portato il fenomeno della calvizie ad essere uno dei problemi estetici piu diffusi, sia nel mondo femminile quanto in quello maschile. Oggi giorno tuttavia la ricerca per bloccare e invertire il fenomeno della diradazione o perdita totale dei capelli, ha fatto passi da gigante e i laboratori cosmetici di tutto il mondo hanno affiancato la tecnologia laser alle classiche fiale di siero anti caduta che finora hanno rappresentato la cura migliore. La tecnologia al laser per bloccare la calvizie è stata sviluppata negli Stati Uniti e da qualche anno introdotta in Europa dai laboratori svizzeri. Si basa sulla stimolazione del bulbo pilifero tramite onde laser a bassa frequenza che vanno ad attivare quindi la produzione di cheratina, costituente essenziale del capello, nonchè agiscono sul microcircolo migliorando l’ ossigenazione di tutto il cuoio capelluto. La tecnica si chiama LLLT (Low Level Laser Therapy) ed è stata già approvata dai maggiori organi di controllo sulla salute umana, prima tra tutti la FDA statunitense. La terapia si sviluppa in un trattamento di circa 15 sedute della durata di 20 minuti l una. Il paziente indossa un casco apposito che permette la diffusione graduale e uniforme dei raggi laser diretti ai follicoli. Ciò comporta un migliore nutrimento a tutto il cuoio capelluto, una eliminazione di problemi legati al microcircolo, una maggiore produzione di cheratina e quindi un azione mirata contro l indebolimento del capello. Il risultato finale consiste in un recupero dello stato di calvizie da patologico a fisiologico, nonchè un ispessimento dei capelli che si trovano in uno stato di deperimento (fini, che si spezzano, senza midollo, che stanno quindi andando incontro alla morte alimentando lo stato di calvizie). Il trattamento laser va però abbinato ad altri tipi di trattamenti tradizionali per la cura e l igiene del capello, in modo tale che l azione mirata porti ad un risultato duraturo e soddisfacente. Lo scopo ultimo è quello di allungare il singolo ciclo vitale del capelli, agendo su piu fronti, da quello strutturale a quello del nutrimento. questo tipo di trattamento tricologico è quindi consigliato a coloro che stanno andando incontro ad uno stato di calvizie, in modo da poterlo prevenire. il trattamento laser inoltre è indicato per coloro che soffrono di seborrea, portando ad una normalizzazione della stessa, nonchè a tutti quei soggetti che presentano problemi di forfora. Il laser agendo su tutto il cuoio capelluto a piu livelli contrasta efficacemente il formarsi di questa fastidiosa ed antiestetica problematica. Infine, il trattamento laser, non avendo controindicazioni di alcun genere, è consigliato a tutti coloro che vogliono semplicemente migliorare l aspetto e la salute dei loro capelli, portando loro maggiore nutrimento e forza,nonchè spessore e lucentezza. Attualmente sono disponibili in commercio anche spazzole per trattamenti laser ad uso domestico in grado di agire sul bulbo pilifero e svolgere un azione simile a quella effettuabile in un centro tricologico, in maniera più lieve e forse quindi adatta soprattutto per migliorare l’ estetica e non per combattere un problema serio di calvizie.

laser

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>