Come conservare il sugo di funghi porcini per tutto l’inverno

I funghi porcini sono una delle prelibatezze che ogni autunno la natura ci regala facendoli nascere e crescere nel sottobosco. Consumarli freschi ma soprattutto conservarli è uno degli obiettivi che ognuno di noi si prefigge di raggiungere con l’inizio della stagione fredda in modo da poterli gustare sempre durante l’anno. Vediamo insieme come fare.

INGREDIENTI

– 15 porcini di medie dimensioni
– 6 spicchietti d’aglio
– 200 millilitri di vino bianco secco
– due mazzetti di prezzemolo fresco
– sale quanto basta
– 100 millilitri di brodo vegetale
– un bicchiere di olio extra vergine di oliva

PER LA CONSERVAZIONE

– bicchierini usa e getta e pellicola

PROCEDIMENTO
Iniziamo pulendo accuratamente i funghi, tagliamo la parte finale del gambo che solitamente si presenta dura e terrosa e aiutiamoci con un coltello per raschiare il suo corpo privandolo dei sedimenti del terreno. Separiamo poi le cappelle dai gambi e laviamo il tutto in abbondante acqua corrente. Continuiamo tagliando a pezzetti i nostri funghi che a questo punto del procedimento dovrebbero essere puliti.

Versiamo l’olio in un tegame e aggiungiamogli gli spicchi di aglio che avrete preventivamente sbucciato. Fate soffriggere il tutto finché l’aglio non sarà dorato, a questo punto aggiungete i funghi e fateli soffriggere a fiamma vivace senza coprire la pentola in modo che essi possano rilasciare l’acqua contenuta nei loro gambi e cappelle.

Una volta fatto questo abbassate la fiamma, sfumate con il vino bianco e salate. Se nel corso della cottura, che dovrà durare all’incirca 40 minuti, il vino dovesse evaporare troppo velocemente correte ai ripari irrorando i funghi con il brodo vegetale e a metà preparazione aggiungete il prezzemolo finemente tritato.

E’ buona norma assaggiare sempre i funghi a termine della cottura per verificare se il tutto sia cotto a puntino. Quando la salsa sarà pronta lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

A questo punto preparate i bicchierini che dovrebbero essere monodose per evitare che, una volta congelati, quando un domani li utilizzerete, se avanzasse qualcosa dobbiate buttarla. Coprite i bicchierini con della pellicola e… ecco, il vostro sugo ai funghi sarà pronto per essere messo in frigo e utilizzarlo nel corso dell’anno per condire la pasta, piatti a base di carne, la polenta e perché no, anche il pesce!

Mushroom

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>