Festeggiare il Capodanno a Taipei

La città di Taipei è una delle mete più suggestive in cui trascorrere un Capodanno diverso dal solito. Capitale e maggiore città dell’isola di Taiwan, conta circa 2.600.000 abitanti, per la maggior parte di etnia cinese. La città si presenta come moderna e vivace, con alcuni tratti piuttosto simili a quelli delle metropoli occidentali. La sua architettura è bizzarra e variegata: si spazia dallo stile cinese più classico, al giapponese tipico, al coloniale, fino al moderno ed addirittura, in alcuni casi, al futuristico! Ciò che stupisce è la grazia con cui stili tanto diversi (e in alcuni casi tanto invadenti) riescano a convivere tra loro in maniera così assonante.
Innanzitutto vi diamo una notizia probabilmente inaspettata ai più: a Taiwan si festeggiano due capodanni! quello cinese (in un giorno variabile tra fine gennaio e i primi diciannove giorni di febbraio) e quello di noi occidentali (ovviamente nella notte tra San Silvestro e il primo dell’anno).
Durante i festeggiamenti del Capodanno occidentale il fulcro della festa è l’area circostante il Taipei Financial Center (o Taipei 101), un grattacielo a forma di canna di bambù dell’altezza di 508 metri! La piazza sotto il Taipei 101 pochi minuti prima della mezzanotte si popola di gente del posto e turisti da tutto il mondo (si parla di presenze nell’ordine del milione di persone!) che alzano gli occhi pregustando il fragoroso spettacolo pirotecnico della mezzanotte, che esplode proprio dalla vetta del grattacielo, di modo da poter essere visibile da qualsiasi posto della città (e anche della provincia).
Non pensiate tuttavia che l’unico modo per passare il Capodanno a Taipei sia gettarsi nel bagno di folla del 101, sarà splendido godersi lo spettacolo anche da uno dei tanti spazi aperti della città, meno affollati ma proprio per questo forse più suggestivi per chi desiderasse passare un Capodanno un po’più intimo. Al proposito il più suggestivo dei luoghi alternativi al 101 è, a mio avviso, il Rainbow Riverside Park, bellissimo megagiardino sulle sponde del fiume, vicinissimo al centro della città.
Ovviamente chi non fosse assolutamente interessato ai festeggiamenti di piazza ed agli spettacoli pirotecnici potrà optare per uno dei tantissimi ristoranti della città: ne esistono di lussuosi che organizzano pomposi cenoni “all inclusive”, in cui vi potrete intrattenere fino al mattino, mentre molti altri, a prezzi molto onesti rispetto allo standard occidentale, vi daranno l’opportunità di assaporare una cenetta tradizionale per poi catapultarvi in qualche bar, club o locale notturno (possibile, per chi lo desiderasse, anche poter scegliere tra un buon numero di locali trasgressivi).
Il vantaggio di trascorrere un Capodanno a Taipei sarà quello di porvare un’esperienza diversa dai soliti capodanni occidentali, mentre l’unico svantaggio consiste nella distanza, nel prezzo del volo (mettete in conto una spesa di parecchie centinaia di euro in un periodo così richiesto!) e in quello dell’hotel, perlomeno se cercate stanze di buon livello, possibile risparmiare prenotando per tempo in alberghi più spartani!
In definitiva il Capodanno a Taipei è un’esperienza diversa e per certi versi unica, motivo per cui mi sentirei senz’altro di consigliarla a un amico!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>