Come festeggiare il Capodanno a Milano

Milano offre per il Capodanno un ricchissimo carnet: che voi siate alla ricerca di cenoni, concerti, serate danzanti, brindisi in piazza e quant’altro, state pur certi che nel capoluogo meneghino troverete senza dubbio il modo a voi più consono di trascorrere San Silvestro.

Il festeggiamento più classico è quello del tradizionale cenone, ebbene in una metropoli come questa la scelta del menù, dei prezzi e della location è vastissima.
Si possono gustare i cibi della nostra tradizione in ristoranti e trattorie, il prezzo medio si aggira sugli 80 – 100 euro a persona, molti di questi locali offrono poi intrattenimenti musicali per “tirare tardi” tutti insieme (es. Shangai Café, Crazy Jungle).
Cene e cenoni si tengono anche nei vari disco pub, birrerie e brasserie, qui ovviamente le portate saranno più limitate e meno caratteristiche della notte di San Silvestro, ma di solito il cotechino con lenticchie a mezzanotte non manca mai; riguardo al costo, forse ve la caverete con una decina di euro in meno.
Un’altra opzione che vi si prospetta è la scelta di un locale etnico, dai sushi bar, ai ristoranti argentini, cinesi, messicani ecc. Molti hanno preparato speciali menù e spettacoli, altri si limitano a offrire il brindisi di mezzanotte (Nishiki, Maya, El Jadida).
Per chi ama le discoteche, c’è ovviamente la possibilità di trascorrere la nottata all’insegna della musica house, ma molte offrono anche la cena a buffet (indicativamente da 60 – 80 euro) o il vero cenone (100 – 120 euro), ai prezzi dovrete poi aggiungere almeno un altro centinaio di euro per il costo del tavolo e una sessantina per l’ingresso. Tra queste Lotvs, Just Cavalli, Exquisite Shu, Alcatraz e altre.

Un modo meno festaiolo e più sobrio di festeggiare il Capodanno è quello di trascorrerlo a teatro.
Quest’anno a Milano si sono dati appuntamento per la sera di San Silvestro il fior fiore della comicità italiana: Enrico Bertolino al Ciak, Teo Teocoli all’Arcimboldi, Ale & Franz al Teatro Nuovo e per chi ama il dialetto ci sono i Legnanesi al Ventaglio Smeraldo. I prezzi partono da 45 euro per salire oltre i 100 se scegliete una “poltronissima”.
Al Palasharp invece si può assistere al musical di Bollywood.

Quelli esaminati finora sono dei festeggiamenti a dire il vero un poco costosi, ora siamo in un momento di crisi e sono molti coloro i quali non si possono permettere di spendere certe cifre per una sola serata, ma c’è il modo anche di trascorrere un San Silvestro in economia e, nello stesso tempo, divertendosi.
Da qualche anno a questa parte, seguendo l’esempio dei newyorkesi di Times Square, in tutto il mondo ha preso piede la consuetudine di riunirsi nelle piazze per attendere tutti insieme lo scoccare della mezzanotte.
Anche a Milano, nonostante il clima piuttosto rigido caratteristico dei mesi invernali, è ormai diventata un’abitudine ritrovarsi in piazza Duomo e negli altri luoghi più affascinanti della città, come il Castello Sforzesco. Il freddo viene smorzato dagli spettacoli e dai concerti offerti dall’amministrazione comunale e vin brulé, spumante e panettone non mancano mai.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>