Come fertilizzare i gerani

I gerani sono dei fiori da vaso che si adattano bene al clima mediterraneo. Facile da coltivare anche perchè per moltiplicare le piante bastano dei ramoscelli, hanno la caratteristica di fiorire per mesi e quindi rendere i balconi colorati per tutto il periodo estivo. Il momento ideale per piantare o travasare i gerani è proprio marzo, il terriccio va cambiato almeno ogni anno. Esso deve essere composto da terriccio, sabbia, torba e stallatico, in fondo al vaso occorre mettere dell’ argilla espansa in modo che il vaso sia ben drenato, ricordando che l’ acqua in eccesso che arriva al sottovaso, deve essere eliminata. Dopo aver preparato questo composto, piantare le piantine, queste devono essere innaffiate e occorre iniziare i cicli di fertilizzazione solo dopo una settimana. Sarebbe opportuno cambiare la sostanza organica dopo tre o quattro mesi, aggiungendo del letame, o stallatico, molto vecchio. Per quanto riguarda la fertillizzazione, deve essere comprato del concime per gerani liquido, questo può essere utilizzato nelle dosi consigliate sulle confezione oppure, per non stressare troppo la pianta, si può diluire il concime con l ‘acqua ed utilizzarlo più frequentemente in questo modo, la pianta manterrà una fioritura costante. Il concime deve essere a bassa concentrazione di azoto e a lento rilascio. Il costo è di circa 5 euro a confezione e può essere utilizzato diluito anche una volta a settimana. I gerani hanno inoltre, bisogno di sole e luce per poter fiorire e di frequenti irrigazioni, però mai con il ristagno d’ acqua nel sottovaso perché è una pianta che facilmente genera funghi e muffe che devono poi essere trattate con funghicidi. Inoltre i gerani devono essere ben puliti per poter fiorire a lungo e quindi devono sempre essere recisi i rami secchi e le foglie gialle nonchè i fiori ormai appassiti. Tenendo questi piccoli accorgimenti i balconi saranno colorati per tutto il periodo da giugno a settembre. Questa è la tecnica che utilizzo io per fertilizzare i gerani, certo ha lo svantaggio di richiedere molto tempo a disposizione per curare tutto il balcone, però l’ effetto è assicurato. Più i gerani fioriscono, naturalmente più si dovrà ripulire la pianta, è ovvio e questo per chi ha poco tempo è uno svantaggio, però dal punto di vista estetico un balcone ben fiorito è sicuramente un vantaggio. Mi hanno anche consigliato di utilizzare per la fertilizzazione del lievito di birra disciolto in acqua, sembra che da alcuni studi sia stato dimostrato che apporta dei nutrienti al terreno e quindi garantisca una fioritura eccellente dei gerani, per quest’ anno ho deciso di provare a dividere le piantine in due parti e per una metà utilizzare il lievito, giusto per la curiosità di vedere se funziona o meno. Deve essere ricordato che i gerani, oltre il vantaggio di abbellire i balconi, offrono il vantaggio di tenere distanti le zanzare, è un rimedio naturale e abbastanza efficace e quindi lo consiglio vivamente.

gerani

1 comment

Leave Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>