Come farsi assumere per un lavoro

Capita nella vita di tutti, il fatidico momento in cui si cerca un lavoro. I più fortunati magari ci mettono poco e si inseriscono subito dopo aver finito gli studi.
Per molti invece, la ricerca del lavoro è una vera e propria caccia all’oro, dato il momento di crisi in cui viviamo. Che si sia laureati, diplomati o meno il periodo della ricerca del lavoro può essere stressante.
Quando ci si presenta ad un colloquio di lavoro, di qualunque lavoro si tratti, bisogna dimostrare di essere determinati ad avere quel posto e di avere voglia di mettersi al lavoro, di qualunque tipo esso sia, da un semplice lavoro da cameriere fino ai lavori più remunerati. Un datore di lavoro vuole che i suoi dipendenti siano motivati e attivi, nella mia esperienza è capitato spesso di essere accettato subito per lavori dove non avevo nessuna esperienza, ma dimostrando di essere disponibile ad imparare.
Questo principio vale per il semplice lavoro di un’estate, una via presa da molti ragazzi che intendono racimolare un po di denaro per se, o per il lavoro fisso che ci porteremo dietro tutta la vita.
Molto importante per ambire a lavori più prestigiosi o comunque ben retribuiti è la compilazione del curriculum vitae, che il biglietto da visita da fornire ad un datore di lavoro, il quale sulla base dei tuoi titoli e delle tue capacità deciderà se accettare la tua candidatura. Al Cv di solito si associa una lettera di presentazione nella quale oltre a segnalare per quale mansione ci si propone vanno scritte le motivazioni che spingono il candidato a chiedere quel lavoro specifico.
Per essere sempre informati su nuove offerte di lavoro vi sono svariati modi, come le agenzie interinali o i centri per l’impiego, per non parlare degli svariati annunci sui quotidiani.
I centri per l’impiego sono strutture pubbliche presenti ormai in quasi tutte le città, dove è possibile ricevere consigli nel cercare il lavoro adatto alle proprie capacità e abilità. In questi centri si ricevono preziosi consigli su come affrontare colloqui di lavoro, periodi di prova presso aziende. Si può anche essere informati su concorsi e bandi pubblici per posizioni professionali inerenti le proprie attività.
Lo stesso discorso vale per le agenzie interinali, le quali sono però delle strutture private.
Per avere migliori risultati è bene tentare più strade e valutare diverse offerte di lavoro, ma per prima cosa bisogna pensare di mettersi a disposizione di chi è disposto ad offrirci un lavoro.
Anche per il lavoro più umile ci dev’essere il massimo impegno, perchè il datore di lavoro potrebbe trovare moltissima altra gente disposta ad avere il tuo stesso posto e tu avresti solo da perdere.
Chi scrive lo ha capito nelle sue varie esperienze, dal semplice lavoro come cameriere fino al lavoro in un ufficio.

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come trovare lavoro come postino | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>