Come fare un vestito al cane

Sempre più spesso si notano in giro, camminamdo per strada o anche sulle riviste, cani vestiti di tutto punto con tanto di cappellino alla moda e collari fashion. Una moda che spesso genera molte perplessità, tanto che i poveri animali più che ad esseri viventi assomigliano sempre di più a dei giocattoli standardizzati. Tralasciando i casi estremi, o gfanatici della moda che devono accessoriare il proprio cucciolo come se fosse un bambino alla moda, ci sono determinate tipologie di cani che in realta hanno proprio bisogno nei mesi invernali di un aiuto per stare al caldo. Si tratta di cani di piccola o piccolissima taglia, soprattutto quelli dal pelo corto, nati in zone più calde, e quindi abituati a temperature più elevate, che mal sopportano data la loro delicatezza temerature troppo rigide e quindi sono più esposti a malattie.
Fare un vestitino per il proprio cane è molto semplice, in aiuto può venire il fai da te e un pizzico di fantasia, oltre ad una buona dose di pazienza soprattutto perchè molti cagnolino mal sopportano avere indumenti addosso.
La prima scelta deve ricadere sul tessuto che si vuole utilizzare, sono da preferire tessuti caldi come il panno o la lana a tessuti più leggeri che ancrebbero solo ad essere un abbellimento. Una volta scelto il materiale e il colore, il panno va per la maggiore perchè costa non essessivamente, pochi euro in qualsiasi merceria, bisogna passare alle misure da tagliare.
Avendo un cane di piccola taglia ed avendo praticità con questo genere di oggetti, consiglio di partire dalla misurazione della circonferenza del corpo e una volta fatto passare a tagliare il tessuto, le forme possono essere varie, la più semplice è quella rettangolare, dove una volta uniti gli estremi si forma una specie di cilindro nel quale bisogna poi inserire il cagnolino, dopo aver però fatto due aperture anteriori per le zampette. Un modello più conplesso è quello di aggiungere anche dei piccoli cilindri di tessuto e cucirli la dove andranno le zampine, ma per i primi tempativi si può ovviare al problema realizzando direttamente delle piccole calzature, magari con del filo elastico o a strappo. Non ci sono svantaggi o controindicazioni nel realizzare un vestitino al proprio cane, ma va considerato sempre preventivamente, in che occasione verrà utilizzato e la facilità con cui mettere e togliere il vestitino. E’ molto importante non dimenticare di rendere semplice la struttura del vestito, magari con l’aiuto di qualche bottone o con la chiusura a strappo, da mettere sempre sulla parte superiore, dove il cane non possa arrivare con il musino rischiando di ingerire qualche bottone. Per questo bisogna fare attenzione alle cuciture ed eventuali altri oggetti, come spille che si applicano mentre si cuce, meglio lasciare il vestino il più semplice possibile, magari optando per una fantasia colorata, ricordandosi di lavare spesso l’indumento. Ogni cagnolino resterà così al calduccio durante le passeggiate invernali, con un pizzico di glamour da parte del padrone che potrà vantarsi di aver realizzato per il suo migliore amico un vestitino alla moda ma soprattutto utile.

fare-vestito-al-cane

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>