Come fare uova di pasqua con i sassi

Gli eventi come Pasqua, ben si prestano ad essere ” sfruttati ” come pretesti per decorare la propria casa: coniglietti, pulcini, uova pasquali, ecc., basta che sia in tema con la festività! Naturalmente i più abili possono cimentarsi in vere e proprie maratone d’ inventiva e di creatività, così, per diletto oppure per realizzare tanti simpatici regali per i propri familiari e amici.
Un’ attività molto stimolante e che conta diversi appassionati è la decorazione dei sassi. Ecco, voi vi chiederete cosa centrano i sassi con la Pasqua… ma avete mai pensato che i sassi ben si prestano a diventare delle perfette imitazioni di uova pasquali?!? Lo so, vi ho dato una grandiosa idea: io ogni anno realizzo un tot di uova e le regalo come segno di buon augurio e così, i soldi risparmiati nel comprare le uova, li devolvo in beneficenza.
Se l’ idea di realizzare uova di Pasqua con i sassi vi ha intrigato, allora seguite le mie istruzione e farete un figurone!
1 . prima di tutto bisogna scegliere i sassi: trattandosi di uova, cercate di preferire quelle che nella forma più arrotondata possibile, ma che abbiano la punta leggermente più sottile verso l’ alto. Ad ogni modo, una maggiore rotondità darà all’ uovo un effetto più tridimensionale e quindi più realistico.
2 . scegliete più sassi anche di diverse grandezze: le uova reali non necessariamente sono tutte uguali!
3 . prediligete sassi presi in riva al mare: in questo modo saranno già levigati dalla natura e a voi resterà poco da ” livellare “.
4 . ora che avete scelto i vostri sassi, occupatevi della pulizia sciacquandoli sotto l’acqua corrente per eliminare residui di sale e sporco;
5 . alcune persone livellano al superficie con un po’ di stucco nel caso ci siano imperfezioni o piccoli buchi, ma questa è una scelta assolutamente personale;
6 . ora decidete la decorazione da realizzare e tracciate un primo schizzo con la matita;
7 . se siete poco abili nel disegno, aiutatevi facendo un modellino con carta mozzarella o velina;
8 . ora con i colori acrilici dipingete il sasso secondo il vostro schizzo;
9 . per i particolari usate pennelli piccoli così da avere tutta la precisione possibile ;
10 . fate asciugare la prima mano e poi stendete un paio di volta una vernice lucidante od opacizzante ( a seconde dei gusti ) ;
11 . ora fate asciugare bene per almeno 12 ore facendo ben attenzione a non toccarla in questo lasso di tempo.
Allora che ne dite ? E’ o no una piccola soddisfazione ? Ed in più è un lavoro realizzabile con un minimo di manualità e creatività spendendo al massimo qualche euro per il materiale che poi potrete riutilizzare per decorare altri sassi. Buona Pasqua !

dipingere sassi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>