Come fare una torta salata con gli avanzi

Da poco sono trascorse le festività pasquali e come succede quasi sempre dopo i grandi pranzi, si abbonda con il cibo e avanzano diverse portate. Lo stesso capita il fine settimana o quando si programmano cene con gli amici. Ma fortunatamente esistono delle ricette, ideate dalle massaie,che permettono di cucinare o finire tutto quello che è rimasto e il risultato è perfetto. Una di queste ricette è la torta salata fatta con gli avanzi, in tale torta è possibile metterci tutti gli avanzi e le rimanenze del giorno prima e qualunque essi siano il gusto è sempre ottimo.
Il primo ingrediente è la pasta sfoglia o la pasta brisee, che può essere comprata già fatta o, se avete tempo e pazienza, essere fatta da voi stessi, utilizzando queste dosi: 150 grammi di burro, 300 grammi di farina, mezzo bicchiere di acqua e un pizzico di sale, impastare tutti gli ingredienti, formare una palla e far riposare in frigorifero, avvolta in una pellicola trasparente, per mezz’ora.
Per quanto riguarda il ripieno, possono essere utilizzate varie verdure, formaggi o affettati da consumare e avanzati.
Dapprima tagliare accuratamente le verdure e cuocerle con un cucchiaino d’olio in padella, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco o acqua durante la cottura in modo che non si attacchino o si brucino. Quando le verdure sono cotte a puntino, lasciarle raffreddare un po’.
In seguito, in un contenitore abbastanza capiente si preparano i formaggi, le sottilette, le uova e tutti gli affettati: salame, pancetta, prosciutto, ecc., che si desidera mettere nella torta e che non vanno cotti in precedenza, poi si aggiungono le verdure e si mescola tutto in modo che diventi un impasto omogeneo. Salare e pepare a piacimento.
A questo punto, in uno stampo abbastanza grande stendere la pasta sfoglia e bucarla con una forchetta, riversare il composto nello stampo e livellare, infine richiudere all’interno i lembi della pasta in eccesso.
Inoltre, sulla pasta sfoglia è possibile spalmare uno strato di philadelfia, che rende la nostra torta salata, se possibile, ancora più saporita.
Far cuocere in forno a 160 gradi per circa mezz’ora o fino a quando la torta risulti ben dorata e quindi ben cotta. E’ ottima sia calda, appena sfornata, che tiepida, ma anche il giorno dopo non è da disprezzare.
Il vantaggio di saper cucinare una torta salata con gli avanzi è appunto quello di non buttare cibi che altrimenti andrebbero persi e riuscire a recuperarli rendendoli ancora più gustosi, con un grande risparmio economico anche per le massaie.

torta-salata-ai-sapori-destate

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>