Come fare una sciarpa a uncinetto

Per realizzare una sciarpa, procuratevi dei ferri la cui grandezza rispetti quella del filato. Per rendere il lavoro compatto ed evitare che la sciarpa si appenda, preferite un punto di meno. Fate lo stesso con un uncinetto e ricordatevi di avere un ago da lana e delle forbici. Se avete gomitoli iniziati, finali di lavori già fatti ecc. potete combinare i colori, abbinandoli secondo il vostro gusto. Se dovrete comprarne, sappiate che esistono dei bei gomitoli di lana da mezzo chilo, e altri da 750 grammi a prezzi ragionevoli. Per una sciarpa occorrono circa 600 grammi per un filato tra il quattro e mezzo e il cinque, quindi regolatevi di conseguenza, acquistandone un colore che vi piace. Propongo qui due sciarpe semplici e allegre.
Sciarpa a costa inglese realizzata ai ferri.
Se avete delle rimanenze di filato, disponetele sul tavolo stabilendo una combinazione di colori. Iniziate il lavoro con almeno quaranta o cinquanta maglie, secondo l’altezza desiderata. Dal primo giro dopo quello d’inizio lavorate il filato a costa inglese, uno dei punti più preferiti per la lavorazione di sciarpe classiche a doppia facciata. La costa inglese, ricordatelo, si realizza su un numero di maglie pari e segue la ripetizione alternata di due ferri. Il primo viene lavorato tutto a diritto, tenendo il filo dietro al lavoro; il secondo prevede la lavorazione di una maglia diritta e una maglia doppia, continuandola fino al termine del lavoro. Questa lavorazione è un po’ lunga e il lavoro cresce lentamente, ma alla fine avremo un bellissimo tessuto di filato a coste. Raggiunta la lunghezza desiderata, chiudete il lavoro. Prendete poi gli scampoli di lana rimasti e avvolgetene uno per volta intorno a indice e pollice tesi. Dovreste realizzare dei piccoli gomitoli di circa 20 cm di lunghezza. Tagliateli a metà e infilateli lungo i due estremi della sciarpa ogni 4 o 5 maglie cercando di mantenere un lavoro simmetrico; infine annodateli uno per volta.
Sciarpa ai ferri con fiori all’uncinetto
Regolatevi come sopra per la scelta dei ferri. Il filato è però preferibile a tinta unita. Scegliete altri due colori dello stesso filato e teneteli da parte. Iniziate il lavoro "gettando" cinquanta maglie, valutandone la larghezza ed eventualmente aggiungetene altre. Il numero delle maglie può anche essere dispari, ma è di uso comune lavorare sempre su un numero di maglie pari. Lavorate un ferro a diritto e un ferro a rovescio alternandoli fino al termine del lavoro. Per il diritto, rifatevi alla sciarpa precedente. Per il ferro a rovescio, ricordate che il filo andrà sempre posto verso chi lavora, quindi sul diritto: in questo caso verso di voi. Questa sciarpa cresce molto velocemente; chiudetela quando avrà la lunghezza desiderata. Nel frattempo, preparate all’uncinetto dei piccoli fiori di colore diverso che spezzino la monotonia del lavoro. Partite da un piccolo numero di maglie da lavorare in tondo, formando dei petali. Al termine, applicateli con ago e filo l’ago ai due estremi della sciarpa, ma in ordine sparso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>