Come fare una piccola serra per le semenze

Chi ha a propria disposizione un giardino o un piccolo terreno può anche pensare di realizzarvi una serra di modeste dimensioni dove mettere a dimora le semenze. In questo modo potrà realizzare un orto dove piantare verdure ed ortaggi o potrà tenervi i fiori e le piante che preferisce, e prendersi cura di loro anche durante la stagione fredda.
E’ ovvio che bisogna però essere predisposti per il lavoro manuale ed avere nel contempo passione per il giardinaggio, altrimenti è inutile cimentarsi nella realizzazione di una simile costruzione che occuperà una buona parte della superficie del giardino. Inoltre è un’operazione che richiede tempo e dedizione. I costi, però, non sono proibitivi e di certo costa molto di più acquistarne una già bell’è pronta.
Innanzitutto vediamo i materiali che occorrono, tenendo presente della sua forma a “tunnel”. Si tratta di materiali comuni che potremmo già avere in garage o nel locale degli attrezzi, pertanto non sempre è necessario acquistarli.
Questi difatti consistono in due teli di plastica – di cui uno per ricoprire il terreno ed un altro per la copertura della serra – in tubi solitamente utilizzati in idraulica, picchetti come quelli che servono per montare le tende da campeggio e corda in nylon a volontà.
Ipotizzando che la nostra serra sia lunga 6 metri e larga 3 metri, dovete fare attenzione che il telo traspirante da stendere sul terreno sia di dimensioni uguali a quella della superficie occupata dalla serra. Lo andremo a fissare con quattro picchetti disposti sugli angoli. Il telo della copertura, che dovremmo scegliere plastificato e trasparente, dovrà misurare almeno 6 metri di larghezza e 10 metri di lunghezza.
I tubi invece servono per realizzare gli archi di sostegno del telo della copertura (nel nostro saranno almeno 5) e pertanto la loro lunghezza dovrà essere più corta rispetto al doppio della larghezza del telo ed avere 1 centimetro di diametro. Quelli che sono utilizzati nel campo idraulico sono ottimi, sia perché essendo flessibili possono essere disposti ad arco, e perché nello stesso tempo sono robusti e resistenti al vento.
Questi vanno piegati ad arco e fissati per le estremità nel terreno. Si possono utilizzare anche i picchetti dove si andranno a collocare dei tiranti di corda da legare al tubo. Questa operazione va ripetuta per ogni arco. Bisognerà fare attenzione a realizzare una struttura con adeguata resistenza al vento. E assicuratevi di ciò prima di andarvi a disporre sopra il telo. Nel modo di collocarlo abbiate cura di lasciare aperto il lato corto dove si dovrà realizzare l’ingresso, e chiuderlo sovrapponendo i lembi del telo. Se volete conferire maggiore staticità alla vostra copertura la potrete fissare tramite ganci agli archi sottostanti, facendo però attenzione a non forare il telo.
Ed infine, lungo tutto il perimetro della serra occorrerà sistemare dei sassi o, meglio ancora, dei mattoni pieni, sistemati a cordolo uno di seguito all’altro.
Bene! A questo punto la serra è pronta e non resta che coltivarvi le semenze e le piante in vista della primavera.

serra

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>