Come fare una maschera alla farina d’avena

La farina di avena è una preziosa alleata per la nostra bellezza e per la nostra salute. L’ avena è infatti un cereale con moltissime proteine e pochi carboidrati, compensati da un’ alta percentuale di fibre e di grassi: per queste sue caratteristiche si conferma come uno degli alimenti migliori per i soggetti che soffrono di diabete. Sebbene si presti a vari usi, non è particolarmente utilizzata in Italia per l’ alimentazione umana, ma prettamente per quella animale, salvo ritrovarsi poi i classici fiocchi d’ avena nei cereali a colazione. Ad ogni modo, è molto facile poter acquistare per pochi euro, nei negozi biologici e nelle para farmacie, sia l’ avena in chicchi che la farina d’ avena.
Personalmente ho utilizzato la farina d’ avena sia per realizzare cosmetici in casa fai da te, sia per cucinare il porridge, un piatto tipico della cucina inglese sotto istruzioni di mio marito, ovviamente, londinese doc: non è propriamente un piatto al quale noi Italiani ci potremmo abituare subito, ma nonostante questo è da dire che è davvero molto buono.
Per quanto riguarda la cosmesi, sono due le maschere per il viso che utilizzo periodicamente e che realizzo con la farina d’ avena. Il primo cosmetico è ottimo per chi ha la pelle spenta, soprattutto nei grigi mesi invernali, oppure quando ci prepariamo alla primavera e la nostra pelle ha bisogno di respirare e noi di sentirci belle. La ricetta è molto semplice, vi occorreranno solo:
1 . un cucchiaio di farina d’ avena macinata
2 . un cucchiaio di yogurt al naturale
3 . mezza mela grattugiata
4 . due cucchiai di succo di limone
Mescolate la farina d’ avena con lo yogurt naturale e poi aggiungete la mela grattugiata e il succo di limone; amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e poi preparate la pelle del viso lavandola con acqua tiepida e detergendola a fondo: se disponete di un vaporizzatore, fate qualche minuto di vapore al viso così che i pori si aprano e la maschera venga assorbita meglio.
Ora con un pennellino stendete la maschera sul viso formando uno spesso strato e restate in posa per mezz’ ora, dopodichè risciacquate abbondantemente con acqua tiepida. Vedrete i risultati già dalla prima applicazione, ma bisogna essere costanti e ripeterla almeno ogni 15 giorni. Se invece avete la pelle sensibile al limone, potrete optare per questa seconda maschera, che è lo stesso sempre ottima:
1 . un cucchiaio di miele liquido
2 . un rosso d’uovo
3 . quattro cucchiai di farina d’ avena macinata molto fine
Mescolate il miele e il rosso d’ uovo e poi, un po’ alla volta, incorporare la farina d’ avena. Amalgamate bene e stendete sul viso. Rimanete in posa per 15 minuti e sciacquate sempre con acqua tiepida.
Unica pecca è che ci vuole costanza nel ripetere il trattamento. Provatela e vedrete che risparmio di estetista, creme e tempo avrete!

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come preparare le cartellate, dolci natalizi pugliesi | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>