Come fare una ghirlanda

Mi piace creare con le mie mani…
Spesso infatti preparo da sola addobbi per le diverse ricorrenze dell’anno, e anche i regali da dare a parenti e amici.
Occorre molto tempo e pazienza, ma alla fine il risultato ripaga di tutto.
Lo scorso inverno, per natale, mi sono divertita tantissimo a costruire delle ghirlande da appendere alla porta che poi ho regalato a parenti ed amici.
Ho usato due tecniche simili.
Innanzitutto la base di partenza è stata una ghirlanda di polistirolo!
Con questa in mano poi ho deciso come procedere.
Ho preso dei ritagli di stoffa con stampe tipicamente natalizie.
Ho poi inciso la ghirlanda aiutandomi con un cutter e con molta pazienza ho infilato tutti i pezzi di stoffa nel polistirolo finché la ghirlanda non è risultata completamente ricoperta.
L’effetto finale è stato sorprendente.
Molto colorata e di effetto.
Per appenderla ho usato un cordoncino colorato che ho fissato alla ghirlanda con della colla a caldo.
La seconda tecnica che ho usato è stata questa.
Sono sempre partita da una ghirlanda di polistirolo.
Ho comprato del nastro di stoffa, largo quattro dita di colori natalizi: oro, argento, rosso.
Poi ho iniziato a ricoprire tutta la ghirlanda facendo girare il nastro colorato attorno ad essa.
Ho poi comprato delle decorazioni sempre natalizie come piccoli babbi natale, stelline e simili e le ho attaccate con la colla a caldo.
Anche in questo caso il risultato è garantito!
Il costo per realizzare ghirlande simili è molto contenuto: sui 10 euro l’una.
Sono molto belle anche le ghirlande di poc corn.
Sono semplicissime da realizzare.
La prima cosa che occorre, ovviamente, sono i pop corn.
Ricordatevi di preparane in quantitativo maggiore rispetto a quello che andrete ad usare perché facilmente ve ne scapperà mangiato qualcuno.
Occorre poi lo “scheletro” della ghirlanda che può essere di polistirolo o di legno!
Ora con ago e filo, filo da pesca, legate i vari pop corn: uno con l’altro!
Alla fine dovreste avere un filo piuttosto lungo di pop corn che poi farete girare tutt’attorno alla ghirlanda finchè non sarà completamente ricoperta!
Ora, se volete, potete anche decidere di colorarla usando delle vernici spray.
Il costo per la realizzazione di questa ghirlanda è veramente contenuto: praticamente solo il costo dei popcorn e della ghirlanda di polistirolo o di legno.
Un’altra ghirlanda facile da realizzare e di poco costo, è quella di fiori freschi.
Occorre acquistare per pochi euro una ghirlanda di quel materiale spugnoso verde che usano i fioristi.
Questa spugna può essere bagnata garantendo così la freschezza dei fuori recisi.
Ora si dovranno scegliere il tipo di fiori che andranno “incastrati” nella ghirlanda con gusto, alternandoli a rametti verdi per riempire la ghirlanda.
Il costo totale della ghirlanda è dato soprattutto dalla spesa per i fiori che varia a seconda di quelli che si scelgono.

ghirlanda

2 comments

Leave Comment
  1. maria

    Interenssante, ma superta!
    Io alla fiera di Vicenza ho acquistato Ghirlanda Facile.
    E’ un telaio per fare ghirlande e centri tavola sia con fiori freschi, ma sopratutto con qualsiasi cosa ti passa per la mente a costo zero.
    Ho realizzato ad esempio 3 bellissimi centri tavola con i rami di pino, e bacche rosse da cespuglio
    in pochissimo tempo è con una facilità unica
    Te la consiglio vivamente…..

    • elisza

      forse puoi aiutarmi, sono dalle parti di Vicenza e sto cercando ghirlande in finto pino per metterle sopra al camino o sulle finestre (non tonde ma a filone insomma)…ma non so dove trovarle!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>