Come fare una ghirlanda con il vischio

Gli antichi Celti facevano delle ghirlande di vischio da collocare nelle case per assicurarsi un anno fortunato. Quest'antica tradizione è giunta sino ai giorni nostri infatti in moltissime abitazioni si è soliti, durante il periodo natalizio, appendere del vischio come simbolo di buona fortuna per il nuovo anno. Chi ama il fai da te può sbizzarrirsi nella realizzazione di decorative corone da appendere sulla porta d'ingresso. Molto belle sono le ghirlande realizzate con dei giunchi intrecciati che essendo molto flessibili sono abbastanza semplici da modellare.


Cosa occorre:


- almeno otto giunchi di vischio (si possono facilmente reperire presso i fiorai)


- filo di ferro sottile


- pezzo di cartone


- vernice trasparente


- palline di Natale


- filo argentato


- piccoli fiocchi decorativi


- anello di spugna (facoltativo)


- candela (se si fa il centrotavola)


- vernice spray oro o argento


- neve finta


Come fare:


Si inizia creando un cerchio con il primo giunco, si prende il secondo e lo si passa nel cerchio appena eseguito, facendo attenzione a mantenere una forma rotonda, si fissa con un pezzetto di filo di ferro sottile, si continua così sino ad aver esaurito tutti i giunchi. Una volta finita la corona va lasciata essiccare per qualche giorno in un luogo asciutto ed arieggiato evitando il contatto diretto con i raggi solari. Quando la ghirlanda è pronta si appoggia su di un pezzo di cartone e si spruzza con della vernice trasparente, appena la vernice è ben asciutta si rigira e si ripete l'operazione sull'altro lato. Si prendono ora tre o quattro rametti di vischio e si forma un mazzolino a cui si unisce qualche piccola palla di Natale color argento, si fissa tutto con un po' di filo argentato, si continua così formando diversi mazzetti, che vanno poi collocati negli spazi che si son formati tra un giunco e l'altro.


[gallery]

Si deve fare molta attenzione affinché il lavoro risulti il più simmetrico possibile. La ghirlanda può essere completata con alcuni piccoli fiocchi sempre in argento, che è il colore che meglio si abbina al verde particolare delle foglie del vischio. Chi non dispone di molto tempo può realizzare una corona con l'ausilio di un anello di spugna per fioristi, in cui vanno infilati tanti rametti di vischio e alcune piccole decorazioni è importante accertarsi che tutta la superficie della spugna risulti ben coperta, la ghirlanda così confezionata può essere usata anche come centrotavola, dopo averla appoggiata su di un piatto in di vetro trasparente ed aver collocato al suo interno una grossa candela in tinta con le decorazioni usate. Se si desidera dare al lavoro un tocco di originalità in più è possibile spruzzare i rametti di vischio con della vernice spray in argento o in oro, oppure con un po' di neve finta. Il vischio una volta reciso può durare parecchi giorni, anche senza acqua perciò si può essere certi che il lavoro eseguito durerà per tutto il periodo delle feste natalizie.

Vischio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>