Come fare una delega

Capita molto spesso di non poter essere presenti di persona per eseguire particolari pratiche, in questi casi è possibile predisporre una delega ad un altro soggetto affinché porti a termine per nostro conto alcune pratiche.
Preparare una delega è molto semplice, pochi passi per realizzare un documento che ci risolve molti fastidi burocratici.
Il documento deve contenere i dati personali del delegante, occorre inserire il nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, indirizzo e comune di residenza.
Dopo aver completato questa prima parte si passa all’inserimento dei dati della persona delegata, bisogna seguire l’ordine precedente con i dati del soggetto che si recherà presso gli uffici.
Terminata la parte anagrafica, è preferibile specificare quali formalità il delegato potrà svolgere, chiarire se si tratta di ritiro documenti o presentazione, specificare i motivi della delega e gli uffici per cui la delega è valida.
Nell’ipotesi si tratti di ritirare documenti o risultati di analisi presso una struttura sanitaria specificare “delega al ritiro dei risultati delle analisi/documentazione”
Le deleghe devono essere personalizzate prettamente per l’ufficio presso cui il delegato si reca.
Spesso gli enti pubblici chiedono che la delega sia compilata su modelli predisposti dall’ente stesso che devono essere ritirati presso i loro uffici.
In altre occasioni il modello di delega può essere scaricato dal sito web dell’ente dove dobbiamo presentare una richiesta, è il caso del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).
Nella parte finale è consuetudine nominare i documenti che si allegano alla delega, dettagliarli in maniera chiara.
Per evitare spiacevoli inconvenienti al momento della presentazione, è meglio allegare una copia de documento di riconoscimento del delegante e il codice fiscale.
La copia del documento di riconoscimento è essenziale per accertare la veridicità della firma del delegante.
Nella maggior parte dei casi non occorre che la firma apposta sulla delega sia autenticata da un pubblico ufficiale.
A causa del mio lavoro mi è capitato in varie occasioni di delegare una persona di fiducia, seguendo queste linee guida non ho mai trovato problemi di ritornare per documentazione non idonea.
Predisporre una delega ha aspetti molto vantaggiosi per chi non è di grado di recarsi presso pubblici uffici per il disbrigo di pratiche, in questo modo non si perdono giornate di lavoro.
La realizzazione di questo documento non ha alcun costo salvo alcune rare eccezioni che prevedono l’apposizione dl bollo da 14,62 euro, altrimenti può essere scritto in carta semplice.
Realizzare una delega è semplice perché occorre riportare solo dati personali del soggetto delegante e del delegato.
Non si può delegare allo svolgimento della pratica una persona di età inferiore ai diciotto anni.
Non è possibile predisporre una delega ad altro soggetto per prelevamenti su conto corrente se non previsto in fase di apertura.
La delega solleva da ogni responsabilità l’addetto allo sportello che consegna la documentazione.
Non esiste un modello di delega universale che sia utilizzabile per qualsiasi tipo di operazione, anche se i dati da inserire sono sempre i soliti.
Il documento di riconoscimento che si allega deve essere in corso di validità altrimenti la delega è nulla.

delega

1 comment

Leave Comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>