Come fare una corona di fiori freschi

Per realizzare una corona di fiori freschi in modo semplice e veloce servono: un anello di spugna da fiorista nella dimensione desiderata, fiori a piacere e qualche ramo verde.
Dopo aver bagnato abbondantemente la spugna vi si infilano i fiori facendo attenzione a mantenere una buona simmmetria sia di forma che di colore, si riempiono poi gli eventuali spazi rimasti liberi con alcuni rami o foglie.
Con un pò di fantasia la ghirlanda può essere arricchita usando nastri, pigne, rami secchi o perline infilate su di un sottile filo di ferro.
Se la superfice su cui va appoggiata la corona teme l’umidità si può usare un apposito cerchio di polistirolo reperibile presso i colorifici.
Dopo aver tagliato gli steli dei fiori questi vanno posizionati sulla struttura di polistiroro usando degli spilli si completa poi il tutto con delle foglie, dei rametti e dei nastri.
La corona così ottenuta avrà una durata molto breve, infatti i fiori privati dello stelo inizieranno ad appassire dopo qualche ora.
Molto elegante e decorativa, anche se la sua preparazione richiede più tempo, è una corona realizzata con dei giunchi intrecciati che essendo molto flessibili permettono di venire modellati a piacere.
Servono sei o sette giunchi, che possono essere acquistati presso i negozzi di hobbystica o dai fioristi, alcuni fiori, delle foglie, dei rametti, una bomboletta di vernice trasparente, delle provette di plastica trasparente e del filo di ferro.
Si inizia creando un cerchio con il primo giunco, poi si passa il secondo nel cerchio intrecciandolo e facendo attenzione a mantenere una forma rotonda, lo si fissa con un pezzetto di filo di ferro e si continua così sino all’esaurimento di tutti i giunchi.
Una volta terminata la corona va lasciata asciugare per qualche giorno tenendola in un luogo asciutto ed arieggiato, ma non a diretto contatto dei raggi solari.
Una volta essicata si appoggia su di un pezzo di cartone e si spruzza con la vernice trasparente, quando è asciutta si rigira e si ripete l’operazione sull’altro lato.
Si prendo ora delle provette in plastica e dopo averle riempite d’acqua si legano, usando del filo di ferro, negli spazi che si sono formati tra un giunco e l’altro.
In ogni provetta vanno collocati uno o più fiori, a seconda della varietà scelta.
Con delle foglie o dei rametti si cerca quindi di nascondere le provette e si termina la decorazione come la fantasia suggerisce, cercando di mantenere una certa armonia.

Tutti i tipi di fiori possono venire utilizzati per realizzare un ghirlanda, alla composizione può essere abbinato qualche fiore di fresia che ha un profumo molto delicato.
Bellissime sono le corone realizzate con fiori di vari colori, ma altrettanto belle sono quelle monocromatiche.
Se si desidera utilizzare la ghirlanda per decorare la casa durante le feste natalizie si possono usare dei rametti di biancospino che con le loro bacche di un bel rosso vivo danno una nota di colore, del vischio ed i rami di pino che hanno il vantaggio di durare a lungo, infine la composizione può essere arricchita con qualche decorazione natalizia o con dei nastri di colore rosso o oro.

corona di fiori

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>