Come fare una coccarda

Esistono diversi tipi di coccarda: le coccarde per ingentilire la confezione di un regalo, le coccarde distintive per le premiazioni e le coccarde utilizzate in occasione di una nascita.
Ma se per le ultime è bello sceglierle personalmente e accuratamente fra quelle disponibili in commercio perché sono legate ad eventi importanti le prime invece possono essere facilmente sostituite con delle coccarde preparate direttamente con le nostre mani.
Ciò che occorre sono semplicemente delle forbici, del nastro colorato come preferite ed una spillatrice.
Per l’esecuzione occorrerà fare un po’ di pratica prima di acquisire la giusta padronanza e creare la coccarda perfetta… ma con un po’ di esercizio non sarà tanto difficile!
Per creare la base della coccarda piegate il nastro a formare la lettera ‘U’ chiudendo incrociando le due estremità in modo tale che la parte interna del nastro sia orientata verso voi. Procedete allo stesso modo creando un’ulteriore ansa, creata allo stesso modo della precedente, sullo stesso piano ma perpendicolarmente alla precedente. La terza ansa andrà fatta poi nello spazio vuoto fra le prime due. Mentre ripiegate fate attenzione a mantenere fermo, con il pollice e l’indice della mano sinistra (ovviamente per i mancini sarà il contrario), il centro della coccarda mentre con la destra procedete a creare i ripiegamenti procedendo in senso antiorario. Così il secondo livello della coccarda prevederà la formazione di una nuova ansa fra la prima e la seconda che avete creato. Con la quinta ansa vedrete formarsi una sorta di stella. A questo punto avrete l’impressione di non aver spazio per un’ulteriore ansa, ma invece dovete procedere allo stesso modo delle precedenti continuando ad inserire la nuova fra le due sottostanti fino a che non vi resterà pochissimo spazio per poter inserire solo un ultimo ripiegamento centrale. Se vi accorgete di essere arrivati alla fine della vostra coccarda dovrete semplicemente tagliare con le forbici il nastro in eccesso, ripiegare il nastro a forare una sorta di lettera ‘O’ con la parte lucida verso voi -ricordate sempre di tenere stretto il centro con una mano- ed infine dovrete fissare il tutto con un punto di spillatrice esattamente al centro della coccarda. Ecco a voi la vostra coccarda fatta a mano!
I vantaggi sono molteplici: ne potrete fare tantissime e di svariati colori e fantasie acquistando semplicemente il nastro che più vi piace… e riducendo quindi notevolmente i costi… (l’unica spesa sarà l’acquisto del nastro!!) Di svantaggi non ve ne sono a parte il tempo necessario per imparare a farle nel modo giusto. Buon divertimento!

coccarda-tricolore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>