Come fare una brochure

La brochure è un importante strumento di comunicazione, utile soprattutto per veicolare contenuti aziendali. Vi state accingendo a progettarne una e non sapete da dove cominciare? L’operazione non è semplicissima ma con un po’ di creatività e qualche consiglio tecnico l’impresa potrebbe rivelarsi addirittura divertente.
Una grande differenza la può fare la vostra competenza sui software di impaginazione. Se non andate oltre Word vi sarà un po’ difficile gestire in maniera professionale il lavoro. Mentre se avete qualche dimestichezza con i software Adobe, come Indesign, Illustrator o anche Photoshop, ve la potrete cavare egregiamente.
Vediamo innanzitutto come iniziare il lavoro. Ancora prima di lanciare il programma e creare un nuovo documento, dovete avere già ben chiaro in mente i contenuti da comunicare e la loro suddivisione nelle pagine. Sia che stiate facendo una brochure per promuovere la vostra attività oppure una piccola presentazione per un vostro servizio, pianificare la comunicazione è fondamentale. Molto semplicemente, cercate di immaginare chi dovrà consultare la vostra brochure, come potrebbe rimanerne colpito e quale potrebbe essere il tono di comunicazione a cui potrebbe essere più sensibile. In gergo questa figura è chiamata “target” e più lo conoscete bene e più avrete possibilità di colpirlo positivamente. Inoltre prima di cominciare sarebbe anche bene che sappiate come nel vostro settore si muovono i vostri concorrenti.
Il passo successivo sarà quello di progettare la disposizione dei contenuti. Quante pagine dovrà avere la brochure? Basterà un semplice formato A4 piegato a metà oppure un formato più grande? Avrò bisogno di più fogli? Queste, e forse molte altre ancora, saranno domande che vi verranno in mente in questa fase. Sarà quindi molto utile incominciare a schematizzare i contenuti su carta, facendo quella che si chiama “la bozza”, cioè una brutta copia di progettazione della brochure. Provate a prendere un foglio A4 (210×297 mm), piegatelo in due e prendete una matita. La prima facciata sarà la copertina. Pensate dove mettere il logo, idealmente in una zona molto visibile, in alto o nella parte centrale. Avete già un titolo oppure un’idea grafica? Cominciate a disegnarla. Poi aprite il foglio e cominciate a schematizzare i contenuti all’interno della brochure. In questa fase, anche se non avete disponibili tutti i testi, rappresentateli con dei rettangoli per simularne l’ingombro. Cercate di non scrivere troppo, potrebbe risultare pesante la lettura. Dei titoli e dei sottotitoli potrebbe invece essere più sintetici e diretti, come anche degli elenchi puntati. Se i contenuti sono molti, potrebbe essere il caso di aggiungere pagine. Prendete quindi un altro foglio, piegatelo e mettetelo in mezzo… avrete così altre quattro facciate. Delineati i contenuti e la loro disposizione nelle pagine potete cominciare il lavoro al computer. Qui molto dipenderà dalla vostra capacità tecnica ma alcune semplici regole dovrete averle sempre in mente:
. Sforzatevi di essere chiari possibile
– Non usate più di due font (nessuno dei due dovrà essere il Comic Sans)
– Non esagerate con i colori.
Buon divertimento!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>